Celebrato il 45° pellegrinaggio in Adamello alla Casera delle Levade e a Storo

0
6

Marciando, un migliaio di alpini provenienti dai versanti camuno e trentino, dai rifugi Lobbia Alta, Mandrone, Lissone, Malga Bissina, Val di Fumo e Carè Alto si sono incontrati alla Casera delle Levade per il 45º pellegrinaggio in Adamello.

 

Una ricorrenza celebrata in forma solenne nel 90º anniversario della fine della prima guerra mondiale e dedicata quest’anno a don Primo Discacciati e agli operatori sanitari dell’ospedale da campo nº 25 di Storo che, durante la guerra, cercarono di alleviare le sofferenze di quanti erano impegnati al fronte.

La cerimonia in quota si è aperta con la l’accensione della fiamma, a simboleggiare la pace tra i popoli un tempo divisi, un omaggio ai soldati di tutte le nazionalità che hanno combattuto e sono caduti sull’Adamello.

Il vescovo di Trento, mons. Luigi Bressan, ha concelebrato la S. Messa con il cappellano della sezione di Trento mons. Augusto Covi, i cappellani militari don Lorenzo Cottali del Comando Truppe alpine e don Massimo Gelmi del 5º Alpini. Attorno all’altare il Labaro dell’ANA, scortato dal presidente nazionale Corrado Perona e dai consiglieri nazionali, decine di vessilli e un centinaio di gagliardetti in rappresentanza delle sezioni e dei gruppi dell’ANA, il comandante delle Truppe alpine gen. Bruno Petti e un plotone del 233º Gebirgsjäger bataillon di Mittenwald (Germania) comandato dal ten. col. Konrad Herborn. Ha accompagnato la funzione religiosa il Coro Re di Castello.

Domenica mattina gli alpini si sono dati appuntamento a Storo per partecipare alla sfilata e per la cerimonia alla chiesetta di S. Maurizio, patrono degli alpini. Accanto all’altare c’erano i vessilli delle sezioni Vallecamonica e Trento con i presidenti Ferruccio Minelli e Giuseppe Dematté. Tra le autorità erano presenti, tra gli altri, il senatore Cristiano De Eccher, il generale Carlo Frigo, il sindaco di Storo Settimo Scaglia e altri sindaci della zona.

La S. Messa, accompagnata dal coro Re di Castello, è stata concelebrata dall’arcivescovo di Napoli cardinale Crescenzio Sepe e dal vescovo di Alife Caiazzo mons. Pietro Farina. (m.m.)


Il vescovo di Trento, mons. Bressan, celebra messa alla Casera delle Levade.

Altre foto