Gli alpini inaugurano una panchina rossa a L’Aquila

0
344

Una “panchina rossa” per ricordare che il femminicidio e la violenza sulle donne non devono più esistere, è stata istallata a L’Aquila dagli alpini del Gruppo Michele Jacobucci nello spazio antistante la loro sede, in via Ettore Moschino.

La panchina verrà inaugurata domenica 10 marzo in occasione della cerimonia di intitolazione della sede del Gruppo all’ex capogruppo Claudio Ianni, prematuramente scomparso il 30 settembre dello scorso anno.

“Oggi, 8 marzo, nella Giornata Internazionale dei Diritti delle Donne che viene celebrata in tutto il mondo – ha ricordato il capogruppo Alfonso Morelli – desideriamo rivolgere a tutte le donne e in particolare alle alpine appartenenti all’Ana, non gli auguri di rito per questa ricorrenza, ma il sincero ringraziamento per tutte le battaglie combattute e vinte, grazie a loro, per la parità di genere”.

“Attraverso questa panchina – ha continuato Morelli – desideriamo far passare il messaggio che preferiamo il rosso del cuore piuttosto che il viola ad un occhio e che vogliamo trasmettere anche agli uomini il senso di responsabilità e l’incoraggiamento a non abbassare mai la guardia contro l’insorgere di ogni forma di aggressione e di privazione della dignità di ogni essere umano”.