Il 23 congresso IFMS in Spagna

0
5

L’ANA ha avuto un ruolo di rilievo nei lavori del XXIII Congresso della Federazione Internazionale Soldati da Montagna che si è tenuto a Jaca, in Spagna, dal 22 al 25 ottobre. Centonovantasei erano i partecipanti, in rappresentanza di nove Nazioni.

Lo conferma con soddisfazione Franco Munarini che, alla guida della delegazione italiana, ha presentato all’Assemblea generale una sintesi per slide della struttura organizzativa aggiornata e del modello di funzionamento della Associazione Nazionale Alpini. Nella circostanza, il relatore, dopo avere recato il saluto del Presidente nazionale Corrado Perona, ha illustrato anche l’impegno di promozione e conservazione della memoria storica che il nostro sodalizio ha assunto quale obiettivo specifico per il 2008, in occasione del novantesimo anniversario della conclusione della I Guerra Mondiale.

Nel corso dell’Assemblea, che ha confermato per il 2009 gli appuntamenti di Sion (XXIII Giornata IFMS) e di Chamonix (XXIV Congresso federale), il Segretario Generale Jaime Coll ha presentato il nuovo Stendardo della Federazione, che è stato donato alla IFMS dall’Ejercito de Tierra spagnolo. L’insegna è stata poi affidata solennemente alla delegazione italiana che provvederà a custodirla come per il passato.

Le celebrazioni pubbliche sono culminate, la mattina del 25 ottobre, nella cittadella di Jaca con il saluto al contingente spagnolo ASPFOR XXI che, a partire dal 5 novembre, si dispiegherà per quattro mesi ad Herat, integrando con truppe italiane il battaglione multinazionale colà dislocato, ed a Qala i Nawy, per operare nella Unità di Ricostruzione Provinciale (in acronimo inglese: PRT).

Si tratta di 391 volontari (il 6 sono donne) provenienti principalmente dal Regimiento de Cazadores de Montaña ‘Galicia 64’ di stanza a Jaca e dalle Unità di Operazioni Speciali formate alla EMMOE (Escuela Militar de Montaña y Operaciònes Especiales) che hanno sede nel Acuartelamiento San Bernardo della cittadina aragonese.


Il Segretario generale Jaime Coll prende in consegna il nuovo stendardo IFMS.