Libano: commemorati i caschi blu

    0
    8

    Naqoura – Due momenti dedicati alla riconoscenza e al ricordo dei 298 caschi blu che dal 1978 ad oggi sono Caduti in missione, sono stati vissuti dal contingente internazionale in Libano, dove militari di 37 diversi Paesi sono schierati al confine con Israele al comando del generale di Divisione degli Alpini Paolo Serra. Nella prima cerimonia è stata onorata la memoria dei componenti dell’equipaggio di volo composto dal capitano Giuseppe Parisi, dal capitano Antonino Sgrò, dal maresciallo capo Massimo Gatti, dall’appuntato dei Carabinieri Daniel Forner e dal sergente irlandese John Lynch, precipitati in circostanze mai del tutto chiarite.

     

    L’unità di volo, che assicura ininterrottamente la capacità aerea di UNIFIL, è costituita da uno squadrone di elicotteri dell’Aviazione dell’Esercito italiano e da equipaggi di volo dell’Esercito, della Marina e dell’Aeronautica. Ci sono poi altri circa 1200 militari italiani su base della brigata di cavalleria Pozzuolo del Friuli e del reggimento Lagunari Serenissima. La seconda commemorazione è avvenuta nell’ambito della Giornata internazionale della pace, presenti i rappresentanti delle Forze Armate e di sicurezza libanesi unitamente ad autorità locali e diplomatiche. Corone sono state deposte al monumento che ricorda tutti i caschi blu che hanno perso la vita in Libano dal 1978 ad oggi.