16.4 C
Milano
mercoledì, 5 Ottobre 2022

In 80mila alla Cittadella degli Alpini

A Piacenza la Cittadella degli Alpini ha segnato un nuovo record di affluenza, con oltre 80.000 visitatori in quattro giorni. Nata a Cuneo nel 2007, l’esposizione dinamica di tutto quanto riguarda gli Alpini in armi – dalla montagna alle missioni estere, passando per tutte le specialità delle Truppe Alpine – è ormai diventata un appuntamento fisso di ogni Adunata.

Un “amico” importante

Spaghettata condita con la bagna cauda, a Buones Aires, dagli alpini. Ed un ospite particolare che sarebbe entrato nella storia pochi mesi dopo: il cardinale Jorge Mario Bergoglio, l’attuale papa Francesco. “Un amico”, dice Fernando Caretti, presidente della Sezione Argentina, venuto a trovarci all’ufficio stampa nei giorni dell’adunata di Piacenza con il figlio Aldo.

I giovani, nuovi emigranti

Per un alpino all’estero il richiamo dell’Adunata è qualcosa di più della festa e della gioia di incontrare nuovamente i compagni lontani, perché i colori del cuore e del tricolore sono più accesi, perché ritornare con il cappello in testa per quanti sono emigrati tanti anni fa, in una parola, significa Italia.

L’Adunata? Bella, ma con qualche disagio

Sabato notte alle quattro del mattino, avendo nelle vicinanze un gruppetto di alpini che ancora cantava, suonava, brindava e alla frase di mia moglie: “...stanno esagerando!” mi è venuto in mente un articolo sul quotidiano “Libertà”: “...Una grande festa che coinvolge il centro storico della città era una buona idea, ma forse sarebbe stato meglio organizzarla in modo più adeguato... Bella la musica, l’allegria e i cori anche fino a tarda notte, ma chi vive in quel centro-famiglie con bambini e anziani, persone che al mattino si devono alzare presto per andare al lavoro e se decine di alpini e simpatizzanti si concentrano sotto i gazebo dei bar cantando a squarciagola accompagnati da tamburi e trombe, e se tutto va avanti per diverse ore consecutive fino alle cinque del mattino, è un vero incubo.

Piacenza 2.0

Per definire l’Adunata è stato utilizzato ogni genere di termine ma quello di “2.0” è alquanto singolare: da dove salta fuori? Il termine è stato coniato da un esperto di internet, Tim O’ Reilly, per indicare un’evoluzione del world wide web che da una situazione di staticità degli anni novanta si è sviluppato in uno stato di grande interazione con gli utenti.

In 400 mila a Piacenza, il grande abbraccio agli alpini

È iniziata puntuale alle 9 la sfilata dell’86ma Adunata Nazionale degli alpini che si conclude questa sera a Piacenza. Presenti in Tribuna d’onore insieme al presidente dell’Associazione Nazionale Alpini,Corrado Perona, il Vice Presidente del Senato, Valeria Fedeli; il presidente della Regione Emilia Romagna, Vasco Errani; il Capo Dipartimento della Protezione Civile Nazionale, Franco Gabrielli; il Sindaco della Città, Paolo Dosi; il Presidente della Provincia, Massimo Trespidi, il Comandante delle Truppe Alpine, gen. Alberto Primicerj; il Capo di Stato Maggiore della Difesa, Ammiraglio Luigi Binelli Mantelli e il Capo di Stato Maggiore dell’Esercito, Gen. C.A. Claudio Graziano e il ministro della Difesa, Mario Mauro che delle Penne Nere ha detto: “Sono un esempio per uscire dalla crisi”. Poi, citando il beato Don Carlo Gnocchi, cappellano della Tridentina in Russia, il ministro ha detto: «Nel libro Cristo con gli alpini, don Carlo ha scritto: “Gli alpini sono uomini degni di Dio”; non esistono parole migliori».

Info Point Bus

Per acconsentire una facile e razionale collocazione di tutti gli autobus che trasportano persone che partecipano all'adunata di Piacenza occorre RECARSI ALL'INFO POINT BUS - tel. 335/7657343, posto in via Corselli con accesso dalla tangenziale sud (uscita stadio / corso Europa) dove riceverete le più opportune indicazioni per il parcheggio di pullman.

Messaggio di saluto del Ministro della Difesa

Il testo integrale del messaggio inviato dal Ministro della Difesa, sen. Mario Mauro, agli alpini riuniti a Piacenza per l’Adunata Nazionale:

Alzabandiera… ed è subito Adunata

La storica Piazza Cavalli si è trasformata in un suggestivo palcoscenico in occasione della cerimonia di apertura dell'86ª Adunata nazionale. Schierata la fanfara della brigata alpina Taurinense con una batteria del 1° reggimento artiglieria da montagna. Intorno, a quadrato nella piazza, vessilli e gagliardetti. Squilli di tromba annunciano l'ingresso dei gonfaloni dei Comuni della Provincia e poco dopo sulle note del Trentatré fa il suo ingresso il Labaro, scortato dal presidente Corrado Perona e dal Consiglio direttivo nazionale.

Cariparma Crédit Agricole di nuovo al fianco degli Alpini

Cariparma Crédit Agricole si conferma di nuovo al fianco degli Alpini in un evento importante per Piacenza: l’Adunata Nazionale 2013 che porterà in città oltre 200.000 persone nelle giornate dal 10 al 12 maggio. Banca del territorio, Cariparma Crédit Agricole non poteva mancare in questa occasione davvero unica per la città.

Anteprima con i giornalisti

La conferenza stampa di giovedì 18 aprile è stata il primo atto ufficiale della 86ª Adunata nazionale, con una ventina di giorni in anticipo sulla tre giorni che già si annuncia bellissima. Atto ufficiale, si diceva, nel senso che era il primo appuntamento nel programma dell’Adunata, ma il clima è stato quello dell’incontro fra amici, importante per il buon fine della manifestazione.

Numeri utili

Ufficio stampa Adunata c/o Grande Albergo Roma Via Cittadella, 14 Tel. 0523/323201 Fax 0523/330548 Cell. 331/5993114 – 340/7095351 E-mail: lalpino@ana.it Presidenza e segreteria nazionale ANA...