Gli alpini in Libano in ricordo dei Caduti

0
7

In Libano, così come a L’Aquila, gli alpini del 9° hanno ricordato Massimiliano e Giovanni, a un anno dalla loro prematura scomparsa sulle cime del Gran Sasso. Mentre presso la Caserma Pasquali-Campomizzi è stata deposta una corona al monumento ai Caduti, sia a L’Aquila che a Shama è stata svolta una celebrazione religiosa a ricordo dei due Caduti.

Massimiliano Cassa e Giovanni de Giorgi, sono “andati avanti” in un tragico incidente sui pendii del Corno Grande nel corso di un’ascensione, lasciando un vuoto incolmabile negli animi delle Penne Nere del Battaglione L’Aquila che, impegnati nella missione Unifil nel Sud del Libano, hanno voluto comunque ricordare i colleghi a un anno dalla scomparsa.

Non si è trattato solo di un momento di riflessione sul tragico evento e di ricordo di due colleghi e amici, ma la testimonianza dei nobili valori della montagna e della professione militare che animava i due Alpini, temprata dalla professionalità e dai sacrifici provati nelle numerose attività svolte in Patria e all’estero.

Durante la S. Messa in ricordo di Massimiliano e Giovanni, il Cappellano Militare Don Mauro Capello ha voluto anche ricordare le vittime dei tragici attentati di Parigi, alla presenza dei colleghi francesi impegnati con gli Alpini della Taurinense in Libano.