Sci e musica a San Candido con l’esercitazione Volpe Bianca

0
3079

Le Truppe Alpine dell’Esercito hanno offerto ieri sera un originale spettacolo sulle nevi di San Candido, nell’ambito dell’esercitazione internazionale “Volpe Bianca 2023”, che sta vedendo 1500 alpini impegnati in un test delle capacità di vivere, muovere e combattere in montagna sulle cime di Alto Adige e Veneto.

La pista dei Baranci della cittadina pusterese è stato il teatro di una fiaccolata tricolore, realizzata dai 60 alpini reduci dalla prova di biathlon militare del mattino, insieme a una trentina di maestri di sci delle scuole locali, i quali in precedenza si erano esibiti anche in una serie di figure spettacolari sulla neve.

Davanti a un gremito parterre – presenti, tra gli altri, il sottosegretario alla Difesa Isabella Rauti, il Capo di Stato Maggiore della Difesa Giuseppe Cavo Dragone, il Capo di Stato Maggiore dell’Esercito Pietro Serino e per l’ANA il presidente nazionale Sebastiano Favero – gli sciatori hanno intrapreso in modo sincronizzato la discesa in slalom, colorando di verde, bianco e rosso una delle piste principali del comprensorio sciistico, con il sottofondo musicale delle fanfare delle Brigate alpine Julia e Taurinense, le unità protagoniste della “Volpe Bianca 2023”, insieme al 6° reggimento di Brunico, appartenente al Centro Addestramento Alpino di Aosta, e a diversi reparti delle Forze Armate italiane, statunitensi e francesi che sono partner dell’esercitazione.