Visite alle trincee sul Maniva restaurate dagli alpini bresciani

0
966

La Sezione di Brescia ha ultimato in novembre il restauro di gallerie, bunker e trincee sul Passo del Maniva, a quota 1.900 metri: si tratta di una serie di installazioni e postazioni che facevano parte della seconda linea delle Giudicarie durante la Prima Guerra Mondiale.

Il sito, in Alta Valle Trompia (in provincia di Brescia) è comodamente raggiungibile con strada asfaltata ed è visitabile poi a piedi con una passeggiata agevole, tutta tra quota 1.800 e 1.900 metri, della durata di poco più di un’ora. Ottima in loco anche la possibilità di ristorazione.

È entrata ora in vigore una convenzione tra la Sezione di Brescia e la SkiMine Srl (che gestisce già le visite alle antiche miniere di ferro della Val Trompia): Gruppi alpini, scuole, gruppi turistici per accedere alle postazioni al Passo del Maniva devono perciò rivolgersi a questa società (la sede è a Tavernole sul Mella, via Amadini, 72; contatti Anselmo Arrigoni, 347/8163286 o mail: miniereskimine@gmail.com).

A fare da accompagnatori nelle visite saranno alpini della Sezione di Brescia che hanno volontariamente seguito un apposito corso di formazione.

In questi primi giorni di luglio sono stati anche riaperti sul Maniva alcuni cantieri (sempre affidati agli alpini bresciani) per completare gli interventi che erano stati interrotti per il maltempo e per la messa in sicurezza dei percorsi.