TRENTO Riva del Garda: festa per gli 80 anni e 6 raduno sezionale

    0
    85

    Il 4 novembre 1918 il Tricolore veniva issato su Riva del Garda, una citt che fino ad allora era stata l’avamposto della linea austriaca. Tre anni dopo, nel 1921, un gruppo di ex combattenti cappeggiato da Italo Maroni, fondava il gruppo alpini di Riva del Garda, il primo della zona del Benaco.
    Le celebrazioni per l’80 anniversario, organizzate dal gruppo guidato da Giovanni Omezzolli, sono state concomitanti al 6 raduno della sezione Trento. Erano presenti una folla di alpini provenienti da tutta la regione, 130 gagliardetti, il consigliere nazionale Attilio Martini, il vessillo della sezione Trento con il presidente Carlo Margonari e i vessilli delle sezioni di Bolzano e Sal. Ospiti d’onore il primo cittadino della citt gardesana Cesare Malossini e i generali Carlo Frigo e Natalino Vivaldi.
    Alpini e autorit si sono raccolti in corteo, aperto dalle fanfare dei gruppi di Riva, della Valle dei Laghi e quella della sezione di Trento.
    Dopo l’omaggio ai Caduti al monumento con la deposizione delle corone d’alloro, il cappellano sezionale don Augusto Covi ha celebrato la Messa nel piazzale antistante il palazzo Congressi.
    Le manifestazioni sono state precedute il sabato da una splendida rassegna filatelica sul tema: Le truppe alpine nel mondo, curata da Giorgio Sini e dalla mostra fotografica che riunisce gli scatti dell’allora tenente Giuseppe Cippelli, capo di una sezione di mitraglieri che oper sui monti della Valle di Ledro durante la Grande Guerra.