La Smalp compie 90 anni

0
2158

La Scuola Militare Alpina compie 90 anni. Ha addestrato e formato migliaia di alpini fin dal 1934 e nel 1998 è passata alle dipendenze del Comando Truppe Alpine, cambiando nome in Centro Addestramento Alpino.

Il primo degli eventi organizzati per celebrare questo importante anniversario si è svolto ad Aosta il 9 gennaio. Mons. Santo Marcianò, Ordinario militare per l’Italia è stato accolto dal comandante della scuola, generale Alessio Cavicchioli. L’arcivescovo ha donato agli alpini una reliquia di Papa Giovanni XXIII, benedetta per l’occasione con il nuovo fonte battesimale, che verrà conservata nella cappella della Scuola. Durante la Messa celebrata nella cattedrale alla presenza delle autorità civili e militari, mons. Marcianò ha amministrato il sacramento della cresima ai “Mitalpini” (nella foto), le giovani leve assegnate alle Truppe Alpine che ad Aosta ricevono l’addestramento per divenire alpini a tutti gli effetti.

Nell’occasione il gen. Cavicchioli ha ricordato che “l’evoluzione della Scuola Militare Alpina di Aosta è stata caratterizzata da continui adattamenti alle nuove sfide del mondo contemporaneo, attraverso un costante miglioramento dell’addestramento, dell’equipaggiamento e delle strategie. E Oggi, il Centro Addestramento Alpino continua a svolgere un ruolo fondamentale nella formazione di militari altamente specializzati, in grado di affrontare le sfide uniche poste dall’ambiente alpino. La sua reputazione è riconosciuta a livello nazionale e internazionale”.

Le celebrazioni per il 90° della Smalp proseguiranno in più occasioni per tutto il 2024. Gli altri eventi, la maggior parte in date ancora da definire, saranno la consegna del cappello alpino a Bassano del Grappa (Vicenza) il 4 febbraio 2024, la serata “Stelle di Cristallo” con gli atleti del Centro Sportivo Esercito sezione Sport Invernali; il Trofeo di Arrampicata sportiva “Trofeo Smalp” ad Aosta e il Campo Alta Quota 2024 massiccio del Monte Bianco (dicembre 2024).

GUARDA IL VIDEO RAI