Solidarietà degli Alpini Motociclisti per una scuola del Ravennate

0
327

La scuola dell’infanzia “Azzaroli” di Sant’Agata sul Santerno (Ravenna), unica del Comune, nel maggio scorso è stata gravemente colpita dall’alluvione e ha riaperto le porte ai bambini il 6 novembre scorso, solo grazie alla generosità di privati e associazioni.

Gli Alpini Motociclisti hanno dato un grande contributo, facendosi promotori tra i loro soci di una raccolta fondi. Il proverbiale spirito alpino ha fatto il resto, coinvolgendo i Gruppi di tutta la Lombardia.

Il presidente degli Alpini Motociclisti Francesco Tajana, coadiuvato dai consiglieri Marco Neroni, Aldo Bergoglio, Pierluigi Artana e altri soci sono stati ricevuti dal capogruppo di Massa Lombarda, Umberto Marani, dal vicepresidente vicario della sezione Bolognese Romagnola Mario Amadei e hanno fatto visita alla scuola dell’infanzia “Azzaroli” per consegnare l’assegno di 8.500 euro, frutto della solidarietà alpina.

Il sindaco Enea Emiliani ha tenuto a sottolineare l’importanza dell’aiuto di volontari e associazioni – non solo degli alpini – nella ricostruzione. Ma tra tutti l’intervento più bello e apprezzato è stato quello di bambini e bambine, che hanno cantato e ballato sulle note di “Romagna Mia”, sotto gli occhi di genitori, educatrici e penne nere.

A conclusione della giornata è giunto in visita il prefetto di Ravenna Castrese De Rosa, che approfittando dell’incontro ha salutato l’amico Pierluigi Artana, alpino motociclista e sindaco di Pasturo (Lecco).

moto