Prova di livello dell’8° Alpini alla “Dolomiti Rescue Race 2023”

0
327
La squadra dell'8° Alpini alla premiazione finale.

La “Dolomiti Rescue Race 2023” è una competizione internazionale, che quest’anno ha visto la partecipazione di 78 squadre di 8 nazioni, organizzata dalla stazione del Soccorso alpino di Pieve di Cadore, con il supporto della II Delegazione Dolomiti Bellunesi e del Soccorso alpino e speleologico Veneto.

Si tratta di una gara a squadre di quattro componenti ciascuna, dotate di materiale tecnico individuale e di gruppo e riservata ai componenti del soccorso alpino, con prove tecniche e di resistenza. L’intero percorso si è sviluppato sulle pendici del Re delle Dolomiti: il Monte Antelao. Lo scenario del Gruppo delle Marmarole e degli Spalti di Toro hanno fatto da cornice.

Di livello è stata la la prova degli alpini dell’8° reggimento di Venzone che si sono classificati 6 assoluti nella graduatoria generale, seconda squadra italiana dietro i vincitori della XII Dolomiti Rescue Race, la squadra della Val Brembana con 02.08.44, e prima squadra militare.

La partenza della prova da Praciadelan, nel Comune di Calalzo di Cadore, su un percorso con dislivello positivo di 1.230 metri, di cui 250 metri di cresta rocciosa esposta, ma idoneamente attrezzata. La discesa è stata effettuata con calata in corda doppia di sessanta metri fino al sentiero che, con dislivello negativo di 1.100 metri, conduce al fondo valle. Prima dell’arrivo nella centralissima Piazza Tiziano a Pieve di Cadore, ogni squadra ha assemblato la propria barella, per poi tagliare il traguardo trasportandola.

Per le Forze Armate, oltre all’8°, hanno partecipato i soccorritori della Guardia di finanza di Cortina, il 7° Alpini di Belluno e altri reparti della brigata Julia, che ha sede a Udine.

Il comandante della Julia gen. B. Del Favero e la squadra del 7° Alpini.