Il col. Salvador nuovo comandante del 3° Alpini

0
1929
Il colonnello Salvador riceve la bandiera dal col. Cameli.

Passaggio di consegne al vertice del 3° reggimento alpini della brigata Taurinense tra il colonnello Francesco Cameli e il parigrado Alberto Salvador, dinanzi alla bandiera di guerra decorata di tre medaglie d’Argento al valor militare, e al cospetto delle compagnie in armi e con le note della fanfara della brigata.

La cerimonia solenne si è tenuta presso la caserma Berardi di Pinerolo, sede del reggimento, alla presenza del generale Enrico Fontana, comandante della brigata Taurinense – la grande unità cui appartiene il 3° – e delle massime autorità civili, militari e religiose, oltre alle Sezioni ANA Val Susa e di Pinerolo, schierata nel piazzale Montenero insieme alle compagnie alpine.

Attualmente il 3° Alpini è schierato a Erbil, nel Kurdistan iracheno, nel quadro dell’operazione “Prima Parthica”, mirata a formare le forze di sicurezza locali, mentre continua l’impegno degli uomini e delle donne del reggimento nell’operazione Strade Sicure nel Nord-Ovest.

Durante il mandato del colonnello Cameli il reggimento è stato inoltre impegnato su molteplici fronti: tra il 2022 e il 2023 ha costituito il primo contingente nazionale operativo con la NATO in Ungheria nell’ambito della “enhanced Vigilance Activity”, la missione lanciata dall’Alleanza Atlantica per garantire la vigilanza e la deterrenza lungo il proprio confine orientale; nell’inverno dello stesso anno un contingente del 3° ha partecipato all’esercitazione Cold Response 2022 in Norvegia, in prossimità del Circolo Polare Artico.

L’addestramento in montagna e ai climi rigidi – tipico delle Truppe Alpine dell’Esercito – è rimasto al centro della formazione delle compagnie del 3°: oltre l’esercitazione internazionale Volpe Bianca 2022, organizzata dal reggimento sulle montagne olimpiche di Sestriere nell’inverno dello scorso anno, sono stati svolti numerosi corsi di alpinismo, sci e combattimento in quota, d’inverno e d’estate.

Il colonnello Cameli rivestirà l’incarico di Capo di Stato Maggiore della Taurinense a Torino, da dove continuerà a seguire da vicino anche le attività del 3°. Per il colonnello Salvador si tratta di un ritorno a Pinerolo, dove aveva comandato il battaglione alpini Susa, dopo un periodo trascorso allo Stato Maggiore della Difesa.