Il gen. Risi nuovo comandante della Divisione Vittorio Veneto

0
1448
Il gen. Risi con il vicario dell'Ana, di Marzo.

Il gen. D. Michele Risi ha lasciato l’incarico di vice comandante delle Truppe Alpine e ha assunto il comando della Divisione Vittorio Veneto. Il passaggio delle consegne è avvenuto con il gen. B. Sergio Cardea alla caserma Predieri di Firenze, alla presenza del comandante delle Forze Operative Nord, gen. C.A. Salvatore Camporeale, delle autorità locali e di una rappresentanza dell’Ana guidata dal vice Presidente vicario Federico di Marzo.

Il gen. B. Cardea, che ha assicurato la continuità di comando in attesa dell’assunzione dell’incarico da parte del gen. D. Risi, nel suo intervento ha ringraziato il personale della Divisione per averlo supportato, sottolineando l’orgoglio di essere stato, seppure per un breve periodo, alla guida della Grande Unità.

Il gen. Risi, nel suo discorso di presentazione, si è detto onorato del privilegio di assumere il Comando della prestigiosa “Vittorio Veneto”, impegnata in un delicato processo di riconfigurazione in chiave multinazionale e di acquisizione delle capacità volte al soddisfacimento dei tre “core tasks” dell’Alleanza Atlantica, ossia: difesa collettiva e deterrenza, prevenzione e gestione delle crisi, cooperative security.  Si tratta di un percorso particolarmente intenso, connotato dal susseguirsi di momenti addestrativi ed attività formative che permetteranno al personale della costituenda Multinational Division South (MND-S) di accrescere il proprio bagaglio professionale e affinare la capacità di operare nell’ambito della NATO Force Structure.

Il passaggio di consegne tra il generale Cardea (a sinistra) e il gen. Risi.