Kosovo: il Regional Command West celebra il 150° delle Truppe Alpine

0
169

Il Regional Command West ha celebrato il 150° di fondazione del Corpo degli Alpini scalando il Monte Gjeravica/Deravica, che sorge nella rispettiva area di competenza del Kosovo Occidentale in prossimità del confine con Albania e Montenegro, che, con i suoi 2.656 metri, è la vetta più alta del Kosovo. 

L’addestramento montano di specialità è stato portato a termine dal personale del Reggimento Piemonte Cavalleria (2°) dell’Esercito Italiano, componente principale del Comando Regionale, con in testa il comandante del battaglione cinetico di RC-W, tenente colonnello Davide Pugliese. 

Presente anche un’aliquota appartenente al Reggimento Logistico Julia, che fornisce in teatro il Battaglione di Supporto logistico, e un team del 1° reggimento San Marco della Marina Militare che ha impreziosito la particolarità alpina del momento, enfatizzando la coesione tra i reparti partecipanti.

Le aliquote hanno raggiunto la sommità del Kosovo argentata dalle prime nevi autunnali, ergendo i propri vessilli assieme a quello della brigata alpina Julia a cui appartengono.

Sono molteplici gli assetti e gli elementi dello staff, appartenenti al Contingente Italiano di RC-W, che provengono dalle Truppe Alpine dell’Esercito e che operano costantemente nell’Operazione Joint Enterprise di KFOR, garantendo un ambiente sicuro e protetto e la libertà di movimento all’interno del territorio kosovaro, nel rispetto del mandato della Risoluzione 1244 dell’ONU. 

L’evento ha dato modo al Contingente delle Truppe Alpine di unirsi spiritualmente e nel pensiero della particolare commemorazione, con i colleghi e gli alpini tutti che hanno onorato in Patria il prestigioso traguardo storico.