Terminate le riprese del film “La seconda via”

0
124

“Chi vuol essere lieto sia, sono finite le riprese de LA SECONDA VIA”! Lo annuncia il regista Alessandro Garilli in un post sulla sua pagina Facebook. La pellicola lega le vicende a quella degli alpini sul fronte russo durante la Seconda guerra mondiale ed è liberamente ispirata al libro “Ritorno” di Nelson Cenci.

Le riprese, cominciate a gennaio di quest’anno sono durate 227 giorni, “iniziati in pieno inverno, in mezzo a reali bufere di neve (con raffiche da 80 km orari) e finiti tra locomotive che sbuffano vapore e biplani della seconda guerra mondiale”, ricorda Garilli ringraziando le persone che hanno lavorato sul set. Ora il film entrerà nella fase di post-produzione e sarà completo entro dicembre 2022.

“La Seconda Via” è prodotto in collaborazione con Rai Cinema e con il contributo selettivo del Ministero della Cultura. Il film gode del patrocinio del Ministero della Difesa ed è realizzato in partenariato con Stato Maggiore dell’Esercito, Associazione Nazionale Alpini e Sezione ANA di Bergamo, Azienda agricola La Boscaiola Vigneti Cenci e AVA (Associazione Valori Alpini).