Ascensioni in Valle Po per i genieri della Taurinense

0
650

Hanno preso il via in Valle Po, nel cuneese, le attività di marcia della 9ª Compagnia “Valanga” del 32° Genio Guastatori della brigata Alpina Taurinense. Intorno alle 12 un’unità marciante del Reggimento ha raggiunto il Viso Mozzo (quota 3019), con in testa il Generale Nicola Piasente e il colonnello Giuseppe Francesco Di Maggio, rispettivamente comandanti la brigata e il 32°.

Presente in vetta alla preghiera dell’Alpino e all’accensione dei fumogeni tricolori anche una rappresentativa della Sezione ANA di Saluzzo, che hanno marciato fianco a fianco con gli alpini in armi lungo tutto il percorso. La 9ª Compagnia nella giornata di ieri era affluita in Valle Po, superando la dorsale alpina che la separa dalla Valle Varaita, dove nella settimana scorsa era stato coperto un dislivello positivo complessivo di oltre 3700 m, attraverso il colle di Cervetto.

Partendo dal Campo Base collocato a Crissolo i Guastatori della Taurinense continueranno ora con le attività di marcia previste dal modulo movimento in montagna estivo, mirato ad accrescere le capacità di muovere, vivere e combattere in quota, in piena autonomia logistica. Modulo che quest’anno si inserisce nell’ambito del progetto 150 Cime che porterà oltre 1600 uomini e donne delle Truppe Alpine dell’Esercito, nel 150° anniversario della costituzione del Corpo, a raggiungere il simbolico numero di 150 vette su tutto l’arco alpino e appenninico.

Punta Sea Bianca e Ghincia Pastour sono i prossimi obiettivi della 9ª Compagnia “Valanga”. Le attività addestrative termineranno nel pomeriggio di venerdì 29, quando alle 17 la Fanfara della Taurinense si esibirà – come da tradizione – nel centro di Crissolo.