In soccorso alla popolazione ucraina

0
5703

La Protezione Civile dell’Associazione Nazionale Alpini consegnerà 23 ambulanze per concorrere alle operazioni di soccorso alla popolazione ucraina. I mezzi, forniti da vari Enti (come Regioni, Anpas, Misericordie, Avis, ecc.) verranno trasportati a Suceava, in Romania, a pochi chilometri dal confine con l’Ucraina. La colonna degli alpini partirà da Palmanova del Friuli sabato mattina all’alba con sei autotreni (messi a disposizione da Lombardia e Veneto), con mezzi Ana di supporto, che trasporteranno dodici ambulanze nel primo viaggio ed undici nel secondo: l’intera operazione, coordinata dalla sala operativa della Protezione Civile Ana di Campiglia dei Berici (Vicenza), con cui la colonna sarà collegata h24 con telefoni satellitari, si concluderà entro giovedì.

“È l’ennesima dimostrazione – ha sottolineato il Presidente nazionale dell’Ana, Sebastiano Favero –  della disponibilità e della concreta capacità di intervento della nostra Associazione. Ricordo anche che è attivo, e sta raccogliendo significative adesioni, il conto corrente che abbiamo aperto a favore delle operazioni di assistenza e accoglienza alla popolazione ucraina in fuga dalla guerra”.

Il conto corrente dedicato è: 

Fondazione A.N.A. Onlus (Via Marsala 9, 20121 MILANO)
presso Banca Intesa San Paolo – Agenzia 55000 Milano

IBAN: IT94 G030 6909 4231 0000 0001 732

BIC: BCITITMM

Causale “Sostegno umanitario alla popolazione ucraina”  

AGGIORNAMENTI

Aiuti alla popolazione ucraina: consegnate le prime ambulanze

Ambulanze per la popolazione ucraina: la seconda colonna in partenza questo pomeriggio

GALLERIA FOTO