Il 9° Alpini insignito della Medaglia d’Oro al Merito della CRI

0
1445

Si sono concluse oggi con la cerimonia militare presso la caserma Pasquali a L’Aquila le celebrazioni del Centenario della Bandiera di Guerra del 9° reggimento alpini.

Di fronte allo schieramento dei battaglioni L’Aquila e Vicenza al comando del col. Gianmarco Laurencig, la storica Bandiera di Guerra del 9° è stata insignita dal comandante delle Truppe Alpine, gen. C.A. Claudio Berto, della Medaglia d’Oro al Merito della Croce Rossa Italiana.

Presenti alla cerimonia il Presidente nazionale Sebastiano Favero, il sindaco de L’Aquila Pierluigi Biondi, l’assessore della Regione Abruzzo Guido Quintino Liris, il Presidente della Provincia de L’Aquila Angelo Caruso; il saluto ufficiale della Croce Rossa Italiana è stato affidato a Rosario Maria Gianluca Valastro.

Il requisito per il riconoscimento al merito della medaglia d’oro della Croce Rossa Italiana è stata l’eccezionalità per l’attività di soccorso alla popolazione svolta dal 9° Alpini nelle emergenze che hanno colpito il territorio e per il supporto logistico al Comitato CRI de L’Aquila per l’attività sociale e di protezione civile, in piena condivisione con i principi e i valori del Movimento Internazionale di Croce Rossa e Mezzaluna Rossa.

Con un fragoroso applauso il pubblico ha reso un commosso saluto al reduce Valentino Di Franco, la cui presenza alla celebrazione è stata calorosamente sottolineata dal col. Laurencig. Numerosa la presenza dei gruppi alpini che hanno onorato il Labaro e il vessillo sezionale, scortati dal Consiglio Nazionale e dal Presidente della Sezione Abruzzi Pietro D’Alfonso.