La lettera dell’alpino in Russia arriva a casa 78 anni dopo

0
1320
Olga Rosa Davini con la lettera, Vincenzo Fugalli e la nipote Serena Fugalli. (da corriere.it).

La lettera scritta dal sottotenente alpino Vincenzo Fugalli mentre era in Russia è stata ritrovata tra pagine di un libro, 78 anni dopo. Ha fatto il giro d’Italia e grazie alla perseveranza, ai social e alla tv arriverà finalmente a baita, come racconta l’articolo di Michelangelo Borrillo sul Corriere della Sera.

LEGGI L’ARTICOLO