Coronavirus: le Truppe Alpine impegnate al Brennero

0
465

Dallo scorso 16 febbraio l’Esercito e in particolare gli alpini sono impegnati, accanto al presidio sanitario della Provincia di Bolzano, per cercare di alleviare i disagi al Brennero, causati da lunghe code di mezzi pesanti e altri veicoli sulla A22, dopo che l’Austria ha chiuso l’ingresso alle persone che non sono in possesso di un certificato di negatività al Coronavirus.

Le Truppe Alpine, e in particolare il personale del 5° Alpini, nell’ambito dell’operazione Igea, hanno attivato e messo a disposizione un dispositivo sanitario dell’Esercito costituito da un medico e un infermiere che affiancherà il team della protezione civile/Asl.

Nella struttura in Vipiteno invece il personale delle Truppe alpine integra il dispositivo Asl per le operazioni di tracciamento e ne regola l’afflusso. Ad oggi i tamponi effettuati sono circa 2000 con una media di 100 tamponi l’ora.