Slavina sulle Alpi cuneesi, muore il sottotenente Filippo Calandri

0
8380

Il sottotenente degli alpini Filippo Calandri, 23 anni, è morto all’ospedale Santa Croce di Cuneo dove era stato ricoverato in gravi condizioni per essere stato travolto da una slavina in Valle Maira, sulle Alpi cuneesi, durante un’escursione con un amico.

Il sten. Calandri era originario di San Giorgio in Piano (Bologna), si era diplomato a pieni voti al 198° corso all’Accademia militare di Modena e si era trasferito a Torino alla Scuola di applicazione dell’Esercito dove avrebbe ottenuto a breve il grado di tenente e conseguito la laurea in Scienze Strategiche.

L’Associazione e gli alpini esprimono le più sincere condoglianze ai suoi cari: ai genitori, alla sorella Francesca, assessore al Comune di San Giorgio, agli zii tra i quali Pierpaolo Beluzzi, magistrato di Cremona e marito del sindaco di Piacenza Patrizia Barbieri che nel 2019 aveva accolto calorosamente le penne nere al raduno del 2° Raggruppamento.