“Aspettando il Triveneto”: eventi in vista del raduno 2018 nel centenario di Vittorio Veneto

0
10

Sono ben 18 gli eventi inseriti dal Coat, il Comitato organizzatore del Raduno Triveneto del Centenario, che sarà ospitato dal 15 al 17 giugno 2018 dalla Città di Vittorio Veneto, inseriti nel corposo programma “Aspettando il Triveneto”. Il Comitato presieduto dal presidente della sezione ANA di Vittorio Veneto Francesco Introvigne sta lavorando da diversi mesi per realizzare un evento destinato a rimanere nella storia della città, trattandosi  della maggiore manifestazione, numericamente, che potrà vivere il prossimo anno Vittorio Veneto.

Le prime iniziative di “Aspettando il Triveneto”, giusto per scaldare i motori, e avviate tra settembre e ottobre, si sono già concluse: da ricordare la rappresentazione teatrale-corale “…E le stèle raccontano” a Cison di Valmarino, seguita dalla Commemorazione al Bosco delle Penne Mozze, la “Marcia di Caporetto” a Colle Umberto e lo spettacolo teatrale, seguitissimo “4 colpi alla porta” dell’accademia Teatrale al teatro Da Ponte.

Novembre vivrà sulla prima parte del progetto “Ricordami” per la valorizzazione della Cultura Alpina e della Montagna, in collaborazione con le scuole medie di Vittorio Veneto. Avrà il seguito e il finale nel mese di aprile 2018.

Dicembre sarà caratterizzato dall’incontro al Bosco delle Penne Mozze la vigilia di Natale, l’ormai tradizionale e storico “Natale al Bosco”, dove tra letture e cante alpine, arriveranno centinaia di penne nere da tutta la Provincia.

Il programma si intensifica nel 2018. Di particolare rilievo, tra concerti, convegni, giornate in caserma, conferenze, visite programmate ai siti storici vittoriesi, esposizioni e mostre in diversi siti cittadini, saranno comunque il 7 gennaio 2018 la premiazione del concorso letterario nazionale, prestigioso per l’ANA, “Parole attorno al fuoco”. Si tratta del Premio Nazionale per un racconto sul tema “La Montagna: la sua storia, le sue genti, i suoi soldati, i suoi problemi di ieri e di oggi”, patrocinato dalla Presidenza Nazionale ANA e dalla Regione. Saranno premiati e segnalati i migliori racconti, raccolti in un libro-antologia, inviati per il 2017 da una sessantina di autori di tutta Italia.

Un mini raduno alpino lo avremo 13, 14 e 15 aprile, quando per una tre giorni a cura della Protezione Civile, saranno coinvolti, distribuiti in tutti gli undici comuni che fanno riferimento con i loro gruppi alpini alla sezione di Vittorio Veneto, un migliaio di volontari delle Penne Nere provenienti da tutto il Triveneto e coordinati dall’ingegner Andrea Da Broi, recentemente nominato coordinatore del 3. Raggruppamento per la Protezione Civile.

Saranno effettuate nell’occasione esercitazioni specialistiche a Miane-Cison, con i nuclei di ricerca persone e antincendi, a Revine Lago con il nucleo subacquei, e a Cordignano con il nucleo idrogeologico, con il coinvolgimento anche delle scolaresche dei locali istituti comprensivi, che vi potranno assistere e rendersi conto dell’opera e dell’attività della Protezione Civile. In ogni comune gli alpini lasceranno comunque un ricordo del loro passaggio con il ripristino o la realizzazione di opere pubbliche indicate dai sindaci dei comuni coinvolti.

Il programma degli eventi »