Cappelli persi e trovati a Bolzano

0
9

Anche all’ultima adunata di Bolzano sono stati persi e trovati alcuni cappelli. Di seguito riportiamo la lista che sarà aggiornata regolarmente.

 

Aggiornata: 29 aprile 2013

CAPPELLI PERSI O RUBATI

  • Cappello rubato a Mario Pedrett presso il bar del figlio in corso Libertà 12, a Bolzano. Mario tiene molto al cappello come ricordo della naja del 1968 a Bressanone, svolta presso la Brigata Alpina Tridentina. Il cappello ha una penna nera rotta e il fiocco blu con una “B”. Contattare M.PEDRETT@agenzie.unipolassicurazioni.it
  • Cappello del battaglione “Vicenza” della “Julia”, con nappina rossa e il distintivo della “Julia”. Il proprietario ricorda di averlo smarrito in zona Fiera – via Galvanica (all’interno di un locale dove si teneva un’asta di bestiame). Contattare Nazzareno Sartor, del gruppo di Crespano del Grappa (TV), sezione di Bassano del Grappa; al 340-7675696.
  • Cappello perso domenica 13 maggio su un bus navetta che da piazza Verdi a Bolzano andava verso Ora (l’autobus partiva alle 21.45 e arrivava ad Ora verso le 22.20 proseguendo poi per Egna). Il cappello ha la tesa orlata con nastrino, il fregio in oro con al centro il numero 2, sul lato la nappina verde con scudo nero e ricamato il numero 28. Accanto alla nappina c’è un distintivo rettangolare celeste del gruppo Asiago con lo slogan “tasi e tira”. Sul lato opposto una medaglia in rame della 50ª Adunata di Torino, una medaglia rotonda con la scritta “esercitazioni sciistiche conclusive truppe alpine”, un distintivo rettangolare del gruppo Verona (caserma Huber a Bolzano). Contattare Renzo Degiampietro: degiampietronicola@hotmail.com
  • Cappello alpino con al posto della nappina c’è un bossolo di cartuccia.Contattare Samuel al n. 348-7968625.
  • Cappello con nappina verde con la sigla “CG”, fregio dell’artiglieria da montagna senza numero; appuntate cinque medaglie di altrettante adunate, lo stemma dell’ANA sezione Carnica (stella alpina con cartiglio sottostante) e stemma del Gruppo Udine. Telefonare al n. 368-7769909.
  • Cappello con fregio in stoffa delle trasmissioni, la medaglia di riconoscimento del 4° battaglione Gardena e l’aquila dorata per i 25 anni di appartenenza al CAI. Contattare Luigi Molinari (gruppo di Carpenedolo, sez. di Brescia) al 339-3249562.

CAPPELLI TROVATI

  • Cappello alpino con fregio da artigliere e n.3 al centro, nappina verde con il numero 34, mostrine d’artiglieria e medaglia del cinquantenario della sezione di Conegliano. Contattare l’alpino paracadutista Francesco Costa, 335-495638, 0445-897028.
  • Cappello da alpino trovato domenica mattina a Bolzano in piazza Verdi, presso il Parco Cappuccini. Per informazioni: lucatrovati.89@live.it
  • Cappello di un parà, con fregio da fuciliere senza nappina nè penna. Sul lato della penna ci sono due stelle con al centro il n. 95, due sciabole incrociate e uno stemma da parcadutista con l’aquila. Contattare info@bolzano-bozen.it
  • Cappello con nappina verde e 2 medaglie adunata (Bergamo e Cuneo), spilla tricolore, fregio in plastica del 2° con alla sx spilla in metallo del 2°, cordone tricolore e cordone con stelle dorate a ricoprire l’originale in cuoio sul frontalino; a sx i numeri 3 e 86 divisi da una spilla dorata di un toro. Sul retro del cappello date ’86 e ’87, divise da tre stelle metalliche tricolore. Contattare: alpinionigo@gmail.com ; www.alpinionigo.it
  • Venerdì 11 maggio alle ore 20 sul treno diretto da Bolzano a Merano è stato trovato un cappello alpino con fregio artiglieria, gruppo “Asiago”. Contattare il capogruppo di Palazzolo sull’Oglio (BS), Mario Simoni, al nr. 339-7983882.
  • Cappello trovato da un alpino di Lumezzane San Sebastiano (BS) sul sedile posteriore di un taxi. Chi lo avesse smarrito può contattare il segretario del Gruppo, Giuseppe Freddi (lumezzanesansebastian.brescia@ana.it) fornendo i riferimenti che lo facciano riconoscere in qualità di proprietario.
  • Cappello alpino trovato in un parcheggio a Cavalese di Trento. Telefonare alla sezione ANA di Trento: 0461-985246, cell. 334-9484448.
  • Cappello di un fuciliere della 74ª del 6° Alpini con le medaglie delle adunate del 2000, 2001, 2003, 2004, 2005, 2006, 2007, 2008, 2010, senza penna e nappina e con altri simboli come fuciliere, 6° Alpini, una piccola penna con scritto “ricordo dei miei vent’anni”, “è finita”, e un piccolo fiasco con scritto un “bicchiere di vino scalda il cuore dell’alpino”. Scrivere a torresanpio@tiscalinet.it
  • Cappello d’alpino rinvenuto in zona aeroporto: da congedante con varie medaglie e una croce dorata su sfondo verde, sotto il fregio dell’aquila. Tra le medaglie una indica la scritta “istruttore SSA”. Contattare Corradi Gerardo, iscritto all’associazione alpini nel gruppo di San Rocco di Piegara, al nr. 377-1154480.
  • Cappello con fregio da alpino color nero in stoffa che riporta il n. 6; è orlato da una treccia tricolore. A sinistra del fregio la scritta “Mountain”, a destra una bandiera e tre stellette tricolori. Una stella alpina in legno sulla tesa la scritta 5/91. Contattare la sezione di Bolzano (bolzano@ana.it).
  • Cappello, nappina blu e fregio da fuciliere color oro con il n. 3. A sinistra i nastrini di alcune missioni con due stemmi. Contattare la sezione di Bolzano (bolzano@ana.it).
  • Cappello con fregio da fuciliere nero in stoffa, nappina verde. Sulla tesa un nastrino tricolore e alcune stellette. Accanto alla nappina una spilla tonda bianca e rossa con il n. 2 in verde e una spilla quadrata celeste con un’aquila e il numero 2. Contattare la sezione di Bolzano (bolzano@ana.it).
  • Cappello con fregio da fuciliere nero in stoffa senza numero, nappina verde. Sulla tesa un nastrino tricolore e alcune stellette. A destra del fregio lo stemma della Tridentina. Contattare la sezione di Bolzano (bolzano@ana.it).
  • Cappello con fregio da fuciliere nero in stoffa senza numero e con colore verde al centro, nappina rossa. Sulla tesa la scritta 8/95, un nastrino tricolore e alcune stellette applicate su una treccia in cuoio nera. A destra del fregio una spilla nero e rossa con la scritta “Conduttore automezzi”. Contattare la sezione di Bolzano (bolzano@ana.it).
  • Cappello con fregio da fuciliere nero in plastica con il n. 5, nappina bianca. Tra le spille una nera da conduttore muli e una bianca quadrata con penna nera. Contattare la sezione di Bolzano (bolzano@ana.it).
  • Cappello con fregio da artigliere nero in plastica con il n. 2, nappina verde. Sulla tesa nastrino verde tricolore e alcune spille delle Adunate nazionali. Contattare la sezione di Bolzano (bolzano@ana.it).
  • Cappello trovato nei giorni seguenti all’Adunata Nazionale di Bolzano: da Tenente del Genio Pionieri, senza la penna. Il cappello è stato trovato sulla rotonda all’incrocio tra la via Roma e la via Claudia Augusta e presenta due fori sulla falda destra. E’ a disposizione presso il Gruppo Acciaierie in via Torricelli, 4 a Bolzano, contattare il capogruppo Luigi Olivotto, tel. 340-5237152;
  • Cappello con nappina colo rosso, penna corta, fregio d’oro del Genio guastatori, varie spille di Adunate e spilla brigata alpina Tridentina, spilla da guastatore. Contattare Pierpaolo.Barduzzi@amm.units.it.