La marcia degli alpini in ricordo della Cuneense

0
7

La sezione di Pinerolo, in collaborazione con il 3° reggimento alpini, organizza in occasione dell’ 80ª Adunata di Cuneo una marcia in ricordo della Cuneense, per celebrare il valore e l’onore dei suoi uomini.

Ricordiamo brevemente la nostra storia. Il 26 dicembre 1943 è la data dell’ultimo combattimento della Divisione Cuneense a Valujki. La Cuneense fu la Divisione che subì le maggiori perdite: 390 ufficiali, 13080 Sottufficiali e truppa, per un totale di 13470 Caduti o Dispersi. Aldo Rasero nel libro ‘L’eroica Divisione Cuneense’ scrisse: ‘La Cuneense è finita ma non sconfitta’.

La partenza della marcia è prevista per giovedì 10 maggio alle ore 7 da Pinerolo in piazza Vittorio Veneto (Fontana), mentre l’arrivo a Cuneo è previsto per il tardo pomeriggio di venerdì 11 maggio.

  • Giovedì 10 maggio Il percorso è articolato in piccola parte su strade statali e poi su strade secondarie, sterrate e sentieri, e prevede l’attraversamento di tutti i centri abitati che si incontreranno avvicinandosi a Cuneo. La sosta per il pranzo del giovedì è prevista in località Ponte Grana nel comune di Barge. Da qui si proseguirà in direzione Saluzzo dove la marcia sarà accolta dalla sezione di Saluzzo al guado sul Po. La sera sono previste numerose manifestazioni (sfilata, sbandieratori, banda e cori) nella città del marchesato a cura della locale sezione degli alpini, grazie alla grande disponibilità del suo presidente col. Giovanni Greco. Il pernottamento in sacco a pelo è stato organizzato presso la struttura della bocciofila Auxillium.
  • Venerdì 11 maggio Il venerdì partenza in direzione Busca dove ci sarà la sosta per il pranzo, quindi proseguimento in direzione Cuneo con attraversamento del Ponte e arrivo in Piazza Galimberti e eventuale partecipazione alle manifestazioni in corso quindi sistemazione per chi ne ha necessità presso il piazzale della ditta Stella s.p.a. nelle tende allestite in collaborazione con il 3º Reggimento alpini in via Porta Mondovì per il pernottamento. La cena del venerdì e i pasti del sabato e della domenica saranno liberi. Per chi ne avrà necessità possibilità di ritorno a Pinerolo in pullman domenica sera (costo da definire).

Per l’occasione verrà realizzata una maglietta per la marcia in numero limitato che dovrà essere indossata durante il percorso. Tutta la marcia sarà seguita dall’ambulatorio mobile della protezione civile ANA di Pinerolo con personale medico e dal mezzo del 3° alpini con servizi e docce.

La quota di partecipazione è di 30 euro e comprende il pranzo, la cena e il pernottamento del giovedì, la colazione, il pranzo e il pernottamento del venerdì, il pernottamento del sabato e la maglietta della marcia.

Per maggiori informazioni: www.pinerolo.https://www.ana.it