Articolo Alpino

Alpini gente seria


  Argomento: Ana

Articolo di tipo Lettere al Direttore   pubblicato nel numero di Ottobre 2017 dell'Alpino


Ho scritto al quotidiano L’Avvenire riguardo a un articolo “Inps, stretta anti-furbetti sulla malattia degli statali”. Ho riportato una frase di Egisto Corradi tratto dal suo libro “La ritirata di Russia”. «Il cappello alpino non è un cappello da furbi, non lo è nel senso che alla parola furbo si dà in Italia. Gli alpini sono tutto meno che furbi, a questa definizione ci sto. Sono gente seria. 

Per mio conto vorrei che gli italiani, più che come sono, fossero tutti quanti alpini, di tipo più alpino». Gentilmente mi hanno risposto con il titolo: «No ai furbi, sì alla gente seria come gli alpini». Io ho sempre questo dubbio, ma gli alpini sono tutti seri?

Gianluca Ghezzi Gruppo Villa Raverio, Sezione Monza

Come in tutte le categorie sociali, anche tra gli alpini ci sarà di sicuro una percentuale di iscritti più furba che intelligente. Speriamo solo che sia esigua. Soprattutto speriamo che l’opportunismo, che è una delle caratteristiche dei furbi, non sia più grande del cappello. Anche se, in questi casi, l’anomalia si nota subito e si tirano le conclusioni. 

  09/10/2017

Commenti 0

 

2002/2017 © Ana.it. Tutti i diritti riservati. Questo sito è di proprietà della Associazione Nazionale Alpini
P.IVA/C.F. 02193630155
L'uso degli indirizzi mail riportati su questo sito è esclusivamente finalizzato ad usi associativi. E' vietata la riproduzione anche parziale - Marchio registrato
FAQ - Privacy - Credits