MOLISE Un fiume di alpini alla festa per il 20 compleanno della sezione

    0
    304

    La sezione Molise ha celebrato il suo 20 anniversario di fondazione a Campobasso con una due giorni ricca di avvenimenti, alla quale hanno partecipato tante penne nere provenienti dai gruppi della regione e dalle sezioni del IV raggruppamento, ma non solo.
    Alla cerimonia di apertura in piazza Municipio, c’erano il presidente nazionale Beppe Parazzini, i consiglieri nazionali Vittorio Brunello e Vito Francesco Peragine
    e il delegato A.N.A. a Roma, Giancarlo Zelli. Tra le autorit civili, il sindaco Augusto Massa e il prefetto Augusto Pilla. Gli onori di casa sono stati fatti dal presidente sezionale Francesco Capone che, nell’occasione, ha donato un Tricolore a Maria Spina, dirigente scolastico di Campobasso.
    Nel pomeriggio le celebrazioni si sono spostate in viale della Rimembranza, per l’inaugurazione dell’area in cui si trova il monumento ai Caduti, dopo i lavori di
    ripristino realizzati dalle penne nere della sezione.
    Poco dopo, gli alpini in corteo, aperto dalla fanfara di Borbona, hanno raggiunto il Sacrario nel castello di Monforte e il Santuario di Maria Santissima dove stata celebrata una Messa in suffragio dei Caduti. Quindi, nella chiesa di Sant’Antonio di Padova, si sono esibiti in concerto i cori A.N.A. Bari, Malga Roma e quello della brigata Tridentina.
    Il giorno dopo, domenica, Campobasso si svegliata sotto un tripudio di Tricolori e centinaia di penne nere gi di prima mattina si sono ammassate per l’alzabandiera, nobilitato dal picchetto in armi del battaglione L’Aquila, dal coro della Tridentina, dalla fanfara di Montaquila e dalla banda di Roccamandolfi.
    Alpini e autorit hanno sfilato per le vie di Campobasso, imbandierata a festa. Ad aprire il corteo il Labaro nazionale, scortato dal presidente Parazzini e dai consiglieri nazionali, e poi i vessilli delle sezioni di Bari, Firenze, Latina, Napoli, Roma, Sardegna, Treviso, Verona e della sezione Marche. Numerosi i gagliardetti
    i gonfaloni dei Comuni della regione, scortati dai rispettivi sindaci. Presenti anche le altre associazioni combattentistiche e d’Arma e i generali Todaro, Cornacchione, Biondi, Giordano, Pais Becher e Purificati.
    Al termine della sfilata si svolta una breve cerimonia per intitolare una via ad Antonio Normanno, sergente alpino, medaglia d’Argento al V.M., primo e
    indimenticato presidente della sezione Molise. Ospiti d’onore sua figlia Lucrezia e la medaglia d’Oro al V.M. Attilio Brunetti.



    La sfilata per le vie della citt: il labaro nazionale scortato dal presidente Parazzini, dal generale Cornacchione, dai consiglieri nazionali Peragine e Brunello e dal delegato ANA di Roma, Giancarlo Zelli. (foto Nicola Felice)