Gli alpini al Salone del Libro di Torino: “Penne nere, cuore d’oro”

0
622

L’Associazione Nazionale Alpini ha partecipato al Salone del Libro di Torino dove è stata presentata “Penne nere, cuore d’oro – I valori, la missione, le attività degli Alpini oggi”, opera realizzata in collaborazione con il Consiglio regionale del Piemonte.

I valori, la missione, le attività degli alpini di oggi sono stati il filo conduttore del racconto che ha la sua sintesi nel Libro verde della solidarietà, un compendio del grande impegno volontaristico dell’Ana nel campo della protezione civile, nell’attenzione alle necessità di ciascun territorio e delle associazioni che vi operano in svariati ambiti, dall’assistenza alle persone, alla lotta alle malattie o alla povertà.

La Regione Piemonte – che il 16 gennaio scorso ha celebrato per la prima volta la Giornata del valore alpino – ha partecipato con il presidente del Consiglio regionale Stefano Allasia che ha portato il suo saluto insieme al generale Nicola Piasente, comandante della Taurinense.

I consiglieri nazionali Corrado Vittone e Alessandro Trovant hanno aperto la presentazione, moderata dal giornalista Beppe Gandolfo, parlando rispettivamente di com’erano gli alpini e di come sono oggi e degli interventi sul territorio in occasione delle emergenze. Un tema quanto mai attuale quest’ultimo che ha portato Marco Fulcheri, in qualità di segretario del 1° Raggruppamento, a raccontare come si traduce nella pratica il “valore alpino”.

Il presidente della Sezione di Torino, Guido Vercellino e Massimo Savio, referente della Protezione civile Torino, hanno parlato di come operano gli alpini in un territorio, la loro organizzazione e le peculiarità utili alla comunità, come nel caso degli interventi legati alla gestione degli hub vaccinali.

Non poteva mancare, infine, una finestra aperta sul futuro e su un’attività a cui l’Ana tiene particolarmente, quella dei Campi scuola, raccontati da uno studente che vi ha partecipato, Lorenzo Triarico.