Udine 2023: l’Adunata entra nel vivo

0
12142

Un impeccabile alzabandiera, nonostante la pioggia battente, alla presenza di centinaia tra vessilli e gagliardetti di Sezioni e Gruppi delle penne nere, ha aperto ufficialmente la 94ª Adunata Nazionale degli Alpini a Udine. Il Tricolore è stato issato sulla sommità del castello di Udine sulle note dell’Inno di Mameli eseguito dalla Fanfara della Brigata alpina Julia, mentre in piazza della Libertà rendevano gli onori un reparto in armi della stessa grande unità ed il Labaro dell’Associazione Nazionale Alpini, scortato dal presidente Sebastiano Favero e dal Consiglio direttivo nazionale.

Dopo l’alzabandiera la resa degli onori ai Caduti con una corona che è stata deposta al monumento al Tempietto di San Giovanni dal Presidente Favero, dal comandante delle Truppe Alpine, gen. C.A. Ignazio Gamba e dal sindaco di Udine Alberto Felice De Toni. Altre corone sono state deposte al Tempio Ossario e al cippo ai Caduti della Divisione Julia.
È seguita al Parco Moretti l’inaugurazione della Cittadella degli Alpini, in cui sono esposti mezzi e dotazione della Truppe Alpine, della Protezione Civile dell’ANA e della Sanità Alpina, subito presa d’assalto dagli alpini partecipanti all’Adunata e da un folto pubblico.

Nel pomeriggio la sfilata per le vie del centro cittadino delle tre Bandiere di guerra dell’8° reggimento alpini, del 14° Reparto Comando e Supporti Tattici, del 3° Artiglieria e lo stendardo del reggimento Piemonte Cavalleria, che davanti al Municipio, in piazza della Libertà, sono state accolte dal saluto del sindaco De Toni. “La città abbraccia gli alpini – ha detto il sindaco – anche perché Udine è città alpina per antonomasia” e ha parlato della grande capacità organizzativa e dello slancio solidale dell’Associazione in molti frangenti passati e presenti, in particolare nell’intervento decisivo nel post terremoto del 1976. Ha ricordato anche come quella di Udine sia la quinta Adunata in città, i cui principali simboli sono splendidamente riassunti nel manifesto dell’Adunata, insieme a quelli del Friuli.

Domani, sabato, in programma alle ore 10:30 l’incontro tra il Presidente Ana, Cdn, Sezioni all’estero, delegazioni Ifms e i militari stranieri al Teatro Nuovo Giovanni da Udine (via Trento, 4); alle ore 13:00 il lancio dei paracadutisti (se il tempo lo permetterà) al Campo sportivo Clocchiatti (via delle Fornaci, 16); alle ore 17:00 la S. Messa nella Cattedrale S. Maria Annunziata (piazza del Duomo, 1) e alle ore 18:30 il saluto del sindaco di Udine e del presidente nazionale Ana a tutte le autorità, al Cdn e ai presidenti di Sezione al Teatro Nuovo Giovanni da Udine.