Il Duomo di Milano e la sua Veneranda Fabbrica danno il benvenuto agli Alpini

0
1149

Lo sancisce sventolando il Tricolore la stessa Madonnina, dal manifesto ufficiale della 92a Adunata Nazionale degli Alpini: quello tra il Duomo di Milano e gli Alpini è un legame antico e profondo. Sotto le sue guglie si sono sempre raccolte le Penne Nere di ieri e di oggi e memorabile fu la beatificazione di Don Carlo Gnocchi, il 25 ottobre 2009. In occasione dell’Adunata che prende il via domani, le porte della cattedrale saranno spalancate per gli amici Alpini sabato 11 maggio alle ore 16 per la solenne Messa in Suffragio di tutti i Caduti, ma anche durante l’intera giornata di domenica 12. 

 Con il Tricolore “in mano”, è slanciata verso il cielo la Madonnina tuta d’oro che campeggia sul manifesto di questa 92° Adunata Nazionale degli Alpini. E’ stata scelta come simbolo della devozione alla Vergine Assunta, ma è al tempo stesso conferma di un legame antico e fortissimo tra le Penne Nere e il Duomo di Milano. Nacque proprio all’ombra della Madonnina l’Associazione Nazionali Alpini, di cui si celebra il Centenario, dall’iniziativa di un gruppo di soldati rientrati dal fronte alla fine della guerra e certamente grati alla Vergine Maria per essere sopravvissuti.

Sotto le guglie del Duomo gli Alpini si sono sempre raccolti nei momenti più importanti della loro storia, compreso quello della beatificazione del loro amato cappellano Don Carlo Gnocchi, il 25 ottobre 2009.

In occasione dell’Adunata del Centenario, la cattedrale spalanca le sue porte alle Penne Nere, sia in occasione della solenne Messa in Suffragio a tutti i Caduti, in programma sabato 11 alle 16.00, sia per l’intera giornata di domenica.

Oltre che straordinario luogo di culto e raccoglimento, la cattedrale milanese è un impareggiabile capolavoro architettonico, noto in tutto il mondo e conservato perfettamente. Questo grazie allo storico cantiere che se ne prende cura dal 1387 ininterrottamente, con grande tenacia e professionalità: la storica Veneranda Fabbrica del Duomo.

Sapendoli sensibili alla sacralità, alla bellezza e alla fragilità di questo luogo mistico, il Duomo e la sua Veneranda Fabbrica rivolgono un appello agli Alpini, a sostegno dei restauri infiniti di cui la cattedrale necessita. Nelle giornate dell’Adunata, le Penne Nere, il cui Corpo ha fatto la storia, se lo desidereranno potranno in modo simbolico entrare a far parte della storia del Duomo, offrendo un contributo, nella misura a ognuno più consona, presso l’apposito gazebo allestito in collaborazione con l’Ana nei pressi dei gradini del sagrato. Per informazioni: www.duomomilano.it