"Peppino Prisco, una penna due colori"

0
44

Avvocato, alpino e interista. A dieci anni dalla scomparsa, avvenuta il 12 dicembre 2001, esce in libreria “Peppino Prisco, una penna due colori”. Il libro, edito da ExCogita e scritto da Marco Pedrazzini e Federico Jaselli Meazza – due interisti appassionati di ricerche storiche – ripercorre la storia di Peppino Prisco, napoletano di Milano (o, se preferite, milanese in trasferta), geniale avvocato, mordace fustigatore degli avversari, irriducibile penna nera e appassionato cuore nerazzurro.

Ma, al di là di quelli che sono i meriti personali e le virtù acquisite sul campo, Peppino Prisco è stato davvero quell’uomo leale e generoso che emerge dalle interviste rilasciate da chi lo ha conosciuto da vicino: un uomo capace di un’umanità discreta ma intensa di cui oggigiorno si è perso perfino il ricordo.

Ha combattuto assieme ai suoi alpini nella campagna di Russia, uscendone come eroe di guerra, ma con terribili ricordi; ha intrapreso con serena perseveranza la strada di famiglia diventando avvocato e raggiungendo i vertici massimi della carriera; ha fatto parte e fa parte, della storia dell’F.C. Internazionale, nata nel suo cuore nel lontano 1929 come Ambrosiana, dando in ogni circostanza, per più di mezzo secolo, il proprio contributo per difenderne e accrescerne il prestigio; ha vissuto una vita piena, intensa e felice costruendo da sé, lungo l’arco di un’esistenza, la propria leggenda che vive ancora oggi intatta negli alpini e nei tifosi della Beneamata.

I soci ANA possono acquistare il libro al prezzo scontato di 25 euro (anziché a 35). Per ottenere lo sconto acquistandolo dal sito internet dell’editore www.excogitabookshop.it occorre scrivere dopo il cognome la parola “Alpino”.

La copertina.