News

Aspettando l’Adunata: a Pianezze raduno alpini donatori di sangue


  Argomento: Valdobbiadene, Treviso 2017

Domenica 17 luglio 2016 nel Tempio internazionale del Donatore, a Pianezze di Valdobbiadene, è prevista una giornata speciale dedicata agli alpini-donatori di sangue. Si tratta di un evento inserito nel programma “Aspettando l’Adunata”, che mira a coinvolgere il territorio fino a maggio 2017, quando è previsto l’appuntamento nazionale a Treviso, con il coinvolgimento delle quattro sezioni ANA provinciali: Treviso, Conegliano, Vittorio Veneto, Valdobbiadene. Il raduno di Pianezze è promosso dalla sezione ANA di Valdobbiadene con il supporto del COA, Il Comitato Organizzatore Adunata.

Ecco il programma della giornata: ore 10.15 ammassamento presso la partenza dell’ex seggiovia (incrocio tra Passo Mariech e Strada Borri); ore 10,30 sfilamento verso piazzale Donatori; ore 10,45 alzabandiera e onore ai caduti presso il monumento Unir; ore 11 Santa Messa officiata da don Bruno e accompagnata dal coro Ana Cesen; ore 12,30 rancio alpino. Per coloro che intendono raggiungere Pianezze a piedi il ritrovo è alle 7 nel parcheggio del cimitero di Valdobbiadene, in via della Pace, con trasferimento in pullman in piazza di San Pietro di Barbozza. Partenza a piedi lungo il sentiero 1014 del Donatore di Sangue. Lungo il percorso ci sarà un ristoro. Dislivello 700 metri, altitudine di Pianezze 1070. In ogni caso, per problemi di logistica e di parcheggio a Pianezze si consiglia l’uso dei bus-navetta gratuiti con partenza dal piazzale del cimitero a partire dalle ore 9.

L’invito coinvolge i donatori alpini che agiscono “gratuitamente, con l’unico desiderio di portare salute agli altri, di mettersi a disposizione di chi soffre” spiega il presidente della Sezione Ana di Valdobbiadene Valentino Baron.

Nella struttura Don Vittorio Gomiero (adiacente al Tempio), sarà allestita una mostra sulla Grande Guerra. La frazione di Pianezze, occupata dagli Austroungarici, fu trasformata in postazione fortificata dalla quale le artiglierie bersagliavano le truppe italiane attestate sul Montello e sul monte Tomba. Per consapevole scelta ispirata ai valori di solidarietà e di cristiana fratellanza, nell’ampio piazzale sterrato dove tanti giovani di nazionalità diverse persero al vita, vennero poste le fondamenta del Tempio del Donatore, utilizzando il legno e le sacre pietre del fiume Piave. Autori gli architetti trevigiani Livia Mussini e Giuseppe Davanzo che posero la prime pietra nel 1962.

Informazioni: www.anavaldobbiadene.it. Telefono 0423/972555.

Il pieghevole »

  14/07/2016

Commenti 0

 

2002/2017 © Ana.it. Tutti i diritti riservati. Questo sito è di proprietà della Associazione Nazionale Alpini
P.IVA/C.F. 02193630155
L'uso degli indirizzi mail riportati su questo sito è esclusivamente finalizzato ad usi associativi. E' vietata la riproduzione anche parziale - Marchio registrato
FAQ - Privacy - Credits