VERONA – Salvato dalle squadre cinofile

    0
    7

    È metà pomeriggio quando i volontari dell’unità cinofila dell’Ana Verona comunicano la notizia che tutti sperano: il ragazzo scomparso vicino all’Adige all’altezza di Bussolengo è stato ritrovato. In discreta salute, nonostante la notte all’aperto, il giovane è stato riportato all’ospedale Orlandi di Bussolengo da cui si era allontanato. Sono state sei le unità cinofile dell’Ana Verona scese in campo, coordinate dai Vigili del Fuoco e supportate da quattro volontari il cui compito è la gestione di radio e Gps. Ad Enrico Dalla Valentina con Artù è toccata una delle zone più impervie, un punto dove l’argine è ripido, scosceso e ricoperto di rovi. Eppure è lì, riparato in un tubo di scolo, che il ragazzo è stato ritrovato. Non era visibile dal punto in cui stavano procedendo ma il fiuto di Artù lo ha intercettato e, arrivato nel punto in cui si trovava il giovane, il cane ha iniziato ad abbaiare segnalando così la presenza al suo padrone.