VALLECAMONICA – Una montagna di cultura

    0
    4

    Articolo di tipo Le Nostre Sezioni pubblicato nel numero di Gennaio 2019 dell’Alpino

    Da nove anni l’estate di Ponte di Legno è vivacizzata da una rassegna promossa e curata da “Pontedilegno Mirella Cultura” che per un mese prevede attività concerti e incontri ad elevato tenore con uomini di cultura e di chiesa.

    “Una montagna di cultura… la cultura in montagna”, questo il titolo della manifestazione, è stata dedicata al pontefice bresciano Paolo VI, nell’anno della sua canonizzazione, che amava l’arte e la località dell’Alta Valle. In questa occasione è avvenuta la cerimonia di premiazione si è svolta nella sala consiliare dalignese, che ha visto come ogni anno anche l’assegnazione di riconoscimenti particolari a persone o a gruppi e associazioni meritevoli per il loro impegno nel sociale. È infatti stato consegnato all’Ana, nella persona del suo Presidente Sebastiano Favero, il premio per coloro che si sono distinti per meriti sociali. Andrea Bulferetti, Presidente dell’Associazione Pontedilegno-Mirella Cultura, ha letto la motivazione: “In coincidenza del completamento delle manifestazioni per il Centenario della Grande Guerra siamo orgogliosi di onorare con questo premio gli alpini che hanno portato e portano avanti, rendendolo concreto, lo spirito di dedizione e solidarietà visibile ovunque si manifesti una necessità”.

    Eugenio Ferrari