VALDOBBIADENE – La croce sul colle

    0
    106

    Lo scorso 25 aprile il Gruppo di Farra di Soligo ha inaugurato la croce che domina e protegge dall’alto non solo il paese ma tutto il territorio del Quartier de Piave. Una cerimonia tanto attesa, festeggiata sul colle della Porchera tra i vigneti eroici delle colline del prosecco in pieno territorio Unesco, rinviata ma fortemente voluta e premiata da una splendida giornata primaverile.

    Il Capogruppo Claudio Andreola e il Presidente della Sezione di Valdobbiadene Massimo Burol hanno ringraziato quanti hanno contribuito alla realizzazione di questa croce di sei metri di altezza e oltre sei quintali di acciaio, simbolo non solo materiale ma testimonianza di solidarietà e amicizia per la comunità che dal basso la vede illuminata nella Settimana Santa. Emozionanti le parole di Andreola quando ricorda «il nostro paese muto, le sue strade percorse dai volontari alpini della Protezione Civile a consegnare mascherine e a dirci di stare in casa, anche il nostro paese cominciava a contare i suoi malati per Covid e purtroppo i suoi morti».

    Presenti all’inaugurazione, oltre agli alpini del Gruppo, il parroco, il sindaco e numerosi rappresentanti delle associazioni del territorio che partecipano con orgoglio alla vitalità della comunità intera. Che questo contributo silenzioso sia da speranza per un nuovo inizio di serenità e sorrisi.

    Dario Bubola