Un’opera tanto attesa

    0
    20

    Gentile direttore, chi le è scrive è un deputato al Parlamento, in passato per due volte Presidente della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia. Attualmente sono componente della Commissione Difesa della Camera dei Deputati. Sono stato interessato dal sindaco del Comune di Seren del Grappa relativamente alla questione, che si trascina ormai da anni, della demolizione e rimozione del fatiscente edificio da tempo abbandonato dalla Nato a Cima del Grappa, a poche decine di metri dello storico sacrario. Da parecchi anni sono stati stanziati i fondi per realizzare l’opera di bonifica dell’area e conseguente valorizzazione di quell’importante sito che raccoglie i resti dei Caduti della Prima guerra mondiale. Resti di soldati italiani e resti di soldati austro-ungarici. Tutto è purtroppo fermo! In questo senso ho presentato una interrogazione urgente al ministro della Difesa nel corso del Question time alla Camera dei Deputati trasmesso in diretta televisiva dalla Rai il 14 ottobre. Il ministro si è impegnato ad un inizio del percorso risolutivo entro novembre. Avendolo fatto in diretta tv mi fa ben sperare sull’esito positivo della vicenda anche in virtù della considerazione di stima che ho nei confronti del ministro Guerini, per quanto io sia all’opposizione di questo governo. Mi auguro che presto si possa brindare virtualmente con i sindaci dell’Altipiano e dare a quel sito naturalisticamente e storicamente straordinario la dignità che si merita.

    On. Renzo Tondo

    La ringrazio, caro onorevole, a nome di tutti gli alpini e le dico che, stando così le cose, lei ci offre motivo di singolare ottimismo. Sia per il suo prezioso interessamento, sia per la stima che tutti noi abbiamo per il ministro Guerini, persona di singolare sensibilità, preparazione e lungimiranza.