Una società senza valori

    0
    61

    Perché questa cartolina? Un bisogno interiore per avere tu espresso così compiutamente un quadro, direi, quanto mai complesso del vivere senza valori della società d’oggi, proiettata verso un futuro inimmaginabile e i “palazzi morali” da costruire per frenare la schiavitù della società stessa. Al mio scrivere si aggiunge oggi una profonda tristezza per quanto sta avvenendo in Ucraina, dove 80 anni fa, tante volte a rischio, tante donne e mamme salvarono la vita e amorevolmente curarono tanti nostri soldati. Fatti che emergono oggi più vivi: 73 anni di comunismo non sono bastati a raddrizzare i cervelli di chi detiene il potere con arroganza. E la povera gente continua a pagare e a morire.

    Toni Magalotti, Gruppo di Cesena, Sezione Bolognese Romagnola

    Caro Toni, grazie delle tue parole, ma grazie soprattutto della cartolina che riproduce un tuo stupendo disegno di alpini. L’ho messa come segnalibro, ma ho dato ordine di cercarti per sapere quante cose belle hai dipinto. Hai un bel dono tra le mani. Complimenti.