Un grazie a quattro coraggiosi

    0
    39

    Alla recente Adunata di Piacenza quattro alpini della nostra Sezione appartenenti al gruppo di Bordano, Bruno Picco (vice presidente sezionale), Gerri Patriarca (capogruppo), Igliz Scussolin e Paolo Zingaro, sono stati protagonisti del salvataggio di una giovane del posto da un tentativo di violenza.

    Ritengo che l’azione coraggiosa dei soci possa avere un giusto riconoscimento morale da parte dell’Associazione Nazionale Alpini nei modi che ritieni più opportuni. Il riconoscimento che propongo è stato anche deliberato all’unanimità dal consiglio sezionale. Con i più cordiali saluti ed auguri di buon lavoro.

    Ivano Benvenuti, presidente della sezione ANA di Gemona

    Caro Benevenuti, la richiesta che ci inoltri ci raggiunge mentre siamo in chiusura di giornale. I tempi sono quelli che sono, però, sia pure negli spazi compressi dall’urgenza, sentiamo l’obbligo di renderla nota e di condividerla. Dietro c’è la notizia di cui già i giornali avevano a suo tempo parlato e cioè del valore di quattro alpini della sezione di Gemona, che hanno salvato una giovane piacentina da un tentativo di violenza. Tu ne proponi un riconoscimento al merito e noi, come ANA nazionale condividiamo il merito della proposta, nei tempi e modi da definire. Ci torneremo sopra. Per ora tutta la nostra stima ai quattro alpini e il nostro apprezzamento per il loro gesto generoso e indispensabile.