Un esempio da seguire

    0
    162

    Non voglio immergermi nella tematica del “futuro associativo”, ma credo che quanto segue possa costituire una valida alternativa con un altrettanto valido contributo. In seguito ad una visita presso la fiera delle attrezzature per la Protezione Civile in Montichiari, dove la Pc Ana era presente con diversi stand, ho ricevuto un invito da parte di Stefano Fiscato, attivo nella Colonna mobile regionale, a partecipare ad un evento organizzato dal Gruppo di Caronno Pertusella, di cui Stefano è vice Capogruppo, in collaborazione con la Sezione di Milano. L’evento si proponeva di arruolare nuove leve per la Pc Ana nell’ambito del Comune di Cesate (privo di un gruppo alpini). Ho partecipato come osservatore e devo ammettere che in seguito alla sinergia tra il Gruppo di Caronno Pertusella e le autorità comunali di Cesate, la presentazione della Pc Ana nelle sue molteplici sfaccettature di volontariato attivo tramite autorevoli docenti della colonna mobile lombarda, ha decretato un inaspettato successo con una ventina di adesioni. I nuovi adepti previa iscrizione al Gruppo, hanno poi frequentato il corso di base prima di diventare operativi come volontari, dove trova facile innesto il dna alpino. Tramite convenzione Ana-Comune questi nuovi iscritti diventano poi operativi non solo a livello nazionale con la Pc ma anche a livello locale andando a costituire una squadra di supporto al Comune. Questo accadeva nel novembre del 2018. Mi sono chiesto: perché non replicare presso il Comune di Arese sede del mio Gruppo di appartenenza? Detto e fatto, una volta coinvolto il Capogruppo, abbiamo trovato le porte aperte, anzi spalancate, sindaco, assessore e capo della Polizia locale ci hanno dato la massima disponibilità con forte spirito collaborativo. Fu così che il 16 novembre scorso con un’analoga presentazione abbiamo acquisito altri 18 iscritti con piena soddisfazione di tutti gli organizzatori. Due successi nel giro di un anno, che hanno incrementato il numero dei volontari Pc Ana ed il numero di soci nei Gruppi di pertinenza, strutturando nello stesso tempo il Comune con un’organizzazione di Pc che opererà anche a livello locale. Un esempio da seguire? Perché no!

    Gianni Longo Gruppo di Arese, Sezione di Milano

    Caro Gianni, grazie di questa segnalazione che conferma, se mai ce ne fosse bisogno, che la contaminazione del bene può produrre effetti straordinari.