TRENTO – Una luce di speranza

    0
    37

    Nella chiesa della Natività a Betlemme c’è una lampada ad olio che arde perennemente da moltissimi secoli, alimentata dall’olio donato a turno da tutte le nazioni cristiane della Terra. A dicembre di ogni anno da quella fiamma ne vengono accese altre, diffuse su tutto il pianeta come simbolo di pace e fratellanza fra i popoli. Dal 1994, grazie all’impegno degli scout, la luce arriva in tutta Italia lungo la via ferroviaria. Il Gruppo di Noriglio, contattato dal gruppo scout di Rovereto, si è reso disponibile per riceverla alla stazione dei treni di Rovereto e per portarla in due luoghi della città. Prima nella corte di Betania dove è stata accolta dalla comunità e dal coro Sant’Ilario di Rovereto con dei canti natalizi e poi nella chiesa parocchiale di Noriglio dove, durante la Messa celebrata da don Ivan Maffeis, è stata condivisa con i fedeli, grazie all’accensione di molte candele, come segno di speranza, fiducia e coraggio nell’affrontare la vita di oggi all’interno delle nostre famiglie (nella foto). La serata si è conclusa con un concerto natalizio del coro.

    Alessandro Giori