TRENTO – Il dono delle “aquilette”

    0
    8

    Con una bella cerimonia nella caserma Cesare Battisti la Sezione di Trento ha donato le aquilette per le aste dei vessilli delle cinque Compagnie del 2º reggimento Genio guastatori della Julia, di stanza alla caserma dedicata all’irredentista trentino.

    Il colonnello Luigi Musti, comandante di Reggimento, ha chiamato a turno ogni comandante, accompagnato dall’alfiere e scortato dal sottufficiale e dal militare più anziano in servizio. Dopo la lettura della storia di ciascun reparto il Presidente della sezione di Trento, Maurizio Pinamonti, ha avvitato le aquilette di bronzo sulle aste a sottolineare l’amicizia e la collaborazione tra alpini in armi e alpini in congedo.

    Le cinque “aquilate” sono la 1ª compagnia guastatori chiamata “Tobruk”, decorata con la Medaglia d’Oro al Valor Militare, la 7ª compagnia guastatori “Tigre”, la 5ª compagnia supporto alla mobilità, la 124ª compagnia supporto allo schieramento che si fregia della Medaglia d’Argento al Valor Militare e la 3ª compagnia comando e supporto logistico.