TRENTO – Cari alpini…

    0
    23

    Questa è la lettera che i ragazzi della classe quinta elementare di Pietramurata hanno scritto agli alpini del Gruppo Monte Casale.

    “Dopo un anno di corrispondenza epistolare con una classe di coetanei di Porto Tolle, finalmente abbiamo potuto conoscere di persona uno ad uno i nostri amici di penna. I nostri alpini del Gruppo Monte Casale con il loro Capogruppo Gino Chemolli hanno reso, con il loro prezioso e concreto contributo, questo incontro ancor più emozionante. Infatti, dopo esserci incontrati con i nostri coetanei a Rovereto, gli alpini ci hanno accompagnato a visitare il sacrario militare, sulla sommità del Castel Dante e qui tutti insieme: le classi quarta e quinta di Pietramurata, quarta e quinta di Sarche e la classe quinta di Porto Tolle in provincia di Rovigo, abbiamo reso omaggio con la deposizione di un mazzo di fiori e la commovente lettura della ‘Preghiera dell’Alpino’, ai 20mila soldati italiani, austro-ungarici e cecoslovacchi che sono caduti in guerra durante il Primo conflitto mondiale. È stato un momento molto toccante, l’emozione era palese sui volti di tutti noi ragazzi, degli insegnanti e dei nostri amici alpini. A seguire ci siamo trasferiti alla Campana dei Caduti di Rovereto dove abbiamo scattato un po’ di foto di gruppo e cantato in coro la canzone di Fabrizio De Andrè “La guerra di Piero”. Per il pranzo siamo stati ospiti, presso la loro sede, delle penne nere di Marco di Rovereto che con la loro immensa disponibilità e gentilezza ci hanno offerto un gustosissimo piatto a base di polenta e spezzatino. Anche questo è stato un momento davvero speciale all’insegna della condivisione e dell’allegria. Ma la giornata non era ancora finita e per noi c’era in serbo ancora un’altra sorpresa: la visita al Museo della Guerra di Rovereto. Qui abbiamo potuto vedere collezioni relative a diversi periodi bellici in particolare: armi, uniformi, corazze, elmetti, artiglieria, materiale tecnico ma anche oggetti di uso quotidiano e manufatti artistici della Prima guerra mondiale. Al termine della nostra visita abbiamo fatto ritorno a scuola, stanchi, ma felici per le emozioni intense di tutta l’intera giornata. Ringraziamo con affetto gli amici alpini del Gruppo Monte Casale e il loro Capogruppo Gino Chemolli per la loro preziosa collaborazione e il loro continuo “darsi da fare” a favore di iniziative significative e formative all’insegna dei valori alpini”.

    I ragazzi della classe V di Pietramurata