TORONTO – Dall’Italia al Canada

    0
    51

    La Sezione di Toronto ha ricevuto la gradita visita di una delegazione composta da undici persone e guidata dagli alpini Andrea Nardin, sindaco di Montegalda, Nicola Ferronato sindaco di Caldogno, Enzo Marangon sindaco di Camisano, Lino Marchiori Presidente della Sezione di Vicenza “Monte Pasubio”, con loro Anna Ciccotti interprete presso la caserma Ederle di Vicenza sede della guarnigione americana ed esponente della associazione Save the Children locale, Coralba Scarrico, Presidente di Vicenza dell’Associazione Save the Children, e l’on. Francesca La Marca, esponente in parlamento del settore degli italiani all’estero per il collegio del Nord America.

    Scopo della visita è stato quello di sviluppare ulteriormente i rapporti e i contatti già in corso, con la consorella Sezione degli alpini di Toronto, da anni presieduta con capacità e successo da Gino Vatri, per 39 anni coordinatore di tutte le Sezioni del Nord America. Gli ospiti, guidati dagli alpini sindaci, hanno da subito dimostrato quanto per loro sia importante aumentare e coordinare tutta una serie di interventi che, se messi debitamente in atto, consoliderebbero certamente amicizia e collaborazione tra le due Sezioni.

    Ad alcuni alpini ospiti è stata data la possibilità di constatare la bellezza e l’ordine della città di Toronto soprattutto al Columbus center, dedicato agli italiani dove vi sono ampi locali, una palestra e spazi per convenzioni. Questo centro, costruito in mezzo a grandi spazi verdi, è da sempre meta dei più importanti uomini politici italiani, tra cui diversi Presidenti della Repubblica. Vicino al Columbus sorge un enorme palazzo chiamato Villa Colombo, nel quale risiedono centinaia di anziani italiani bisognosi di cure o ormai soli. Si tratta di una grande dimostrazione di sensibilità verso i nostri connazionali, ed è proprio qui che gli incontri con gli alpini vicentini hanno avuto luogo, per parlare delle ragioni che hanno spinto i nostri fratelli vicentini a venire a trovarci.

    Agli incontri hanno partecipato i membri del comitato direttivo della Sezione di Toronto, alcuni giornalisti di testate di lingua italiana, le telecamere di Omni news, una televisione locale in lingua italiana. Il regista di questo piacevole e proficuo incontro è stato il Presidente Gino Vatri. La giornata si è conclusa con una cena in un locale costruito per l’occasione cui è stato dato il nome di “Baita degli Alpini”, dove un amico degli alpini e uomo politico locale, Mario Gentile da ottimo chef, ha cucinato una ottima cena. La visita si è conclusa in uno spirito di grande amicizia con lo scambio di doni a tutti gli alpini vicentini e con un arrivederci a presto.

    Franco Formaggio