Sul Tricolore

    0
    33

    La risposta a Ferruccio Botto (pubblicata sul numero di marzo) mi ha fatto ricordare che al Car a Cuneo, con il btg. Mondovi nel 1986, mi fecero studiare che in cima alla gerarchia dei gradi (tutti di estremo rispetto s’intende) c’è la Bandiera tricolore della Repubblica Italiana, sotto il Presidente della Repubblica, poi il Presidente del Consiglio, sotto il ministro della Difesa e via via giù fino al caporale! Quindi mi sembra che il signor Botto abbia ragione, il Presidente della Repubblica saluta la bandiera. La Bandiera che esprime l’unità nazionale oltre i suoi 7 o 7+7 anni di durata della carica istituzionale. Anche se ovviamente nella sua risposta non c’è nulla di sbagliato, la persona che dimora sotto la Bandiera del Quirinale è il principale “Portabandiera” nella nazione. Credo personalmente che ci siano problemi ben più gravi che il retaggio sabaudo da annacquare (l’Italia l’hanno pur fatta loro con migliaia di patrioti, soldati, alpini, cittadini per strada con le barricate partendo dal recente anniversario del sig. Giuseppe Mazzini che fu dai Savoia perseguitato come rivoluzionario!).

    Danilo Crosetta, Gruppo di Sant’Ambrogio di Torino, Sezione Val Susa

    Registro e ringrazio.