SICILIA – Rocca Salvatesta il Cervino di Sicilia

    0
    9

    Gli alpini del Gruppo di Messina e una delegazione dell’arco etneo hanno scalato la Rocca Salvatesta, a quota 1.340 metri, denominata il “Cervino di Sicilia”, ospiti del comune di Novara di Sicilia (Messina). La scalata è iniziata in una giornata nuvolosa e dal clima alpino. 

     

    Le penne nere, accompagnate dalle guide Emanuele Portogallo e Walter Raccuia, hanno raggiunto il campo base di “Vallon Botte”, dove sono state ricevute dal sindaco Girolamo Bertolani e da Liliana Chillè, Presidente della locale sezione del Cai.

    Meraviglioso il percorso, in particolare l’area boschiva; emozionante la parte finale con la scalata alla Rocca e la cima. Sulla vetta la sosta è stata breve: il “vecio” del Gruppo, Luciano Di Nuzzo ha letto la “Preghiera dell’Alpino” e sono state consegnate le “stelle alpine” alle signore che negli anni hanno sostenuto le attività del Gruppo di Messina. Durante la discesa si sono alzate le nuvole e si è potuto ammirare il maestoso panorama.

    All’arrivo il sindaco Bertolami ha salutato gli alpini messinesi, il Presidente della Sezione Sicilia Giuseppe Avila e gli altri scalatori, invitandoli su altri sentieri dell’area montana novarese. Il Capogruppo Giuseppe Minissale ha ringraziato per l’accoglienza e in particolare il sindaco, le guide, il Presidente del Cai e la Forestale per l’ottimo lavoro svolto nel ripristino dell’area attrezzata di “Vallon Botte” e del sentiero.