SICILIA La furia dell'Etna travolge la base di P.C. a Piano Provenzana

    0
    34

    È andata perduta sull’Etna la base logistica della Protezione civile della sezione siciliana: due containers allestiti dalle penne nere in anni d’impegno e sacrificio, accanto ai quali erano stati eretti un altare di pietra lavica e una cappelletta dedicata alla Madonna della Neve. Negli anni gli alpini siciliani guidati da Michele Battiati e Santi Fichera prima e dall’attuale presidente Antonio Garraffo hanno raccolto il testimone, apportando migliorie fino al giorno dell’ultima eruzione.
    Il fronte lavico è avanzato per giorni, inesorabile, cancellando Piano Provenzana a quota 1.800 metri, sulle pendici Nord del vulcano.