68 Campionato Nazionale Ana di fondo ad Asiago

    0
    27

    Vittoria per Alberto Pertile della Sezione Monte Ortigara’ di Asiago. Presenze record.

    Alberto Pertile (Sezione Asiago ) è profeta in patria perché sulla magica pista della Golf Arena, dove appena 24 ore prima si erano confrontati i migliori fondisti impegnati nella Coppa del Mondo di sci nordico, vince nettamente il 68º campionato Nazionale Ana cui, per la prima volta, hanno partecipato due componenti della Brigata Alpina Parà Monte Cervino : Rosanna Da Re e Jole Maria Ceniti impegnate sui 5km. Ad imporsi nettamente la padovana Da Re sulla collega genovese. Nella prova maschile, valida per il titolo assoluto il pronostico parlava di un serrato confronto a tre fra il detentore l’alpino etneo, naturalizzato vicentino, Alfio Di Gregorio, Alberto Pertile bandiera della Monte Ortigara di Asiago ed il lombardo Paolo Barzaghi della Sezione di Luino. In gara, inizialmente sotto una nevicata capace di sconvolgere la preparazioni di parecchi sci, poi scemata in coincidenza del via dato ai favoriti, è andata proprio secondo pronostico. Alberto Pertile, reduce dall’ottima gara di sabato in Coppa del Mondo, ha assunto il comando delle operazioni verso metà gara facendo la differenza in salita mentre subito dopo il via era andato in testa Paolo Barzaghi. Il suo passo deciso e convincente gli ha consentito una progressione costante sino alla conclusione dei tre giri previsti su una pista aggettivata un po’ da tutti come bellissima , dura ma stupenda e via andando. Alle sue spalle il campione uscente Alfio Di Gregorio, al via lento con gli sci perché la nevicata l’aveva sorpreso in parte impreparato, doveva far ricorso a tutta la sua vulcanica grinta per respingere l’assalto che gli stavano portando Paolo Barzaghi ed Alberto Pertile. Il luinese, generosissimo sino alla fine, sul traguardo rendeva al siculo vicentino in recupero poco più di 6 secondi mentre Alberto Pertile pattinava ormai imprendibile. Molto importante anche la prova del trentino Marco Gaiardo, quarto a 41’3 da Alberto Pertile. A seguire Andrea Milesi (Sezione Lecco) quindi gli altri con distacchi crescenti. Nella categoria punteggiati fisi oltre 150 ottimo il successo di Eudio De Col (Belluno) quindi Massimo Corradin (Trento) e Carlo Dal Pozzo (Asiago). Fra gli alpini in armi a far meglio di tutti il parà del Monte Cervino Massimiliano Mazo seguito dai compagni di reparto Michele Marchi e Davide Gabardo. Nelle altre categorie affermazioni per Stefano De Martin Pinter (Cadore) nella master A1 , del suo compagno di Sezione Valentino De Martin Bianco (Master A3), di Gino Ceccato (Bassano del Grappa) in Master A4. Queste liste erano ultime assai affollate. Come, del resto, l’intera presenza degli alpini con numeri complessivi da record perché superiori alla 400 presenze. Nella B1 un vincitore assai noto nel mondo dello sci nordico internazionale. Si tratta dell’attuale allenatore della Nazionale di Combinata Nordica Dario D’Incal. Il tecnico bellunese ha sconfitto sul filo di lana il suo rivale doc Sergio Endrizzi della Trento . Gli alpini aquilotti si son rifatti bella B2 con Matteo Sonna replicando ancora nella B3 con Franco Gottardi. Avevano iniziato i veci , solo un appellativo d’affezione per loro perché in realtà nello spirito, quello che più conta, sono ancora ventenni. Brean Adolfo (Aosta) nella B4 e Fulvio De Lorenzi nella B5 salgono sul podio più alto. Onore e simpatia per il trentino Carlo Ferrari, classe 1917, regolarmente al traguardo lasciando pure tre quasi coetanei alle sue spalle. Trofeo Ana: 1º Sezione Vicenza (Di Gregorio Bertoldo Lora) 2º Sezione Asiago (Pertile Dal Pozzo Rigoni) 3º Sezione Trento (Mazzarini Corradini Zamboni) Trofeo Senatore Filletroz: Sezione di Trento (Rndrizzi Sonna Gabrielli) 2ºSezione Lecco (Scandella Spreafico Rosa) 3º Sezione Asiago (Longhini, Frigo, Ronzani) Trofeo Carlo Crosa: 1º Sezione Cadore (De Martin Pinter De Martin Bianco Vallazza) 3º (Pedranz Fedel Giacomuzzi) Tofeo Colonnello Tardiani (per somma di punti tabella) 1º Sezione Trento punti 11026 2º Sezione di Bergamo punti 6888 3º Sezione di Vicenza punti 6586 4º Sezione di Belluno 4016 5º Sezione Belluno punti 3667. Premiato in pieno il grande lavoro del Gruppo Alpini Canove di Roana, della Sezione Monte Ortigara’ dell’Us Asiago Sci, del Gsa Asiago e dei tanti volontari, sponsor collaboratori, Enti ed Istituzioni che operando come meglio si conviene hanno centrato in pieno un obiettivo così importante e significativo. Il tutto nel solco della migliore tradizione alpina.