SICILIA – Gli Alpini a Montagnareale

    0
    11

    Il raduno della sezione Sicilia, organizzato dal gruppo di Messina in sinergia con l’amministrazione comunale, ha avuto luogo nella cittadina di Montagnareale (Messina). Dal palazzo comunale gli Alpini hanno raggiunto la chiesa madre, dove il vescovo di Patti, mons. Ignazio Zambito, ha celebrato la Messa domenicale.

    La Preghiera dell’Alpino è stata letta dal gen. B. Antonio Altadonna, che si è soffermato a spiegare ai giovani il significato della supplica. Sul sagrato della chiesa si è formato un nuovo corteo, aperto dalla banda musicale “G. Verdi” di Librizzi, dal gonfalone di Montagnareale e dal medagliere dell’Istituto del Nastro Azzurro di Messina. Accanto agli Alpini guidati dal presidente della Sezione Giuseppe Avila, c’erano il sindaco di Montagnareale Anna Sidoti e quello di Antillo, Davide Paratore, oltre a un’allegra rappresentanza degli alunni dell’Istituto “Lombardo Radice” con la dirigente Pina Pizzo.

    La cerimonia per la resa degli onori ai Caduti, con la deposizione della corona alla lapide marmorea del comune di Montagnareale, è stato il momento più toccante: gli alunni hanno scandito i nomi dei Caduti e gli Alpini a fine lettura hanno risposto: “Presente”. La cerimonia conclusiva si è svolta nella sala consiliare del Comune. Il presidente Avila ha consegnato al magg. Vincenzo Randazzo, presidente dell’Istituto del Nastro Azzurro di Messina, un attestato di merito. Altri attestati sono stati consegnati all’Istituto “Lombardo Radice” e alla Confraternita di Misericordia di Patti. Nell’occasione è stato presentato il “Calendario da tavolo 2015”, opera che racconta gli eventi più importanti che gli Alpini di Messina e della Sicilia hanno vissuto da protagonisti.

    Il calendario, ricco di belle immagini, illustra le attività che annualmente svolgono gli Alpini siciliani, quelle associative, di volontariato, commemorative: può essere richiesto scrivendo a: anagruppodimessina@hotmail.com, oppure telefonando al numero 340/8690458. La giornata alpina si è conclusa con un pranzo al centro sociale “San Sebastiano” dove sono stati consegnati il premio “l’Alpino di Sicilia dell’anno” a Salvatore “Turi” Ragonese di Linguaglossa.