SICILIA A Linguaglossa gli alpini di Sicilia

    0
    78

    Una giornata piena di sole ha salutato gli alpini di Sicilia che si sono radunati alle pendici dell’Etna con il presidente nazionale Corrado Perona, accompagnato dal consigliere nazionale Vito Peragine e dal presidente di Sezione Antonio Garraffo. A Linguaglossa c’è un gruppo di solidi alpini siciliani, guidato da Antonino Di Marco, che si sono dati da fare per organizzare una giornata perfetta sotto tutti i punti di vista. L’annuale raduno ha visto la partecipazione di centinaia di alpini, amici degli alpini e familiari; presenti anche una delegazione di alpini del gruppo di Telgate, Sezione di Bergamo, autorità cittadine con il sindaco Felice Stagnitta e rappresentanti delle associazioni d’Arma.

    Nella chiesa Madre di Linguaglossa l’arciprete don Vincenzo Di Mauro ha celebrata la S. Messa accompagnato dai canti dei cori Filippo Maria Mangano e Maria Immacolata . A conclusione del rito religioso, sfilata lungo la via principale del paese, scandita dalla banda musicale di Linguaglossa diretta dal maestro Giuseppe Finocchiaro, con in testa il vessillo della Sezione Sicilia e a seguire i gagliardetti dei gruppi di Telgate, Catania, Nicolosi, Linguaglossa, Bronte, Palermo, Messina ed Enna.

    Una corona d’alloro è stata deposta, al suono del silenzio seguito dall’inno nazionale, al monumento che ricorda i Caduti. La giornata si è conclusa in un noto locale vicino alla cittadina Etnea; qui dopo lo scambio dei crest e gagliardetti, il presidente nazionale è intervenuto ringraziando tutti per l’ospitalità e per l’amicizia dimostrata, ed ha avuto un pensiero particolare per quei giovani siciliani che si arruolano con passione nei nostri reparti alpini.

    Domenico Interdonato