Sappada 39 campionato ANA di slalom gigante

    0
    93

    Il trentino Moreno Rizzi domina la gara. Secondo, per un soffio, il cadorino Dionori Nella classifica per Sezioni in testa Trento, seguita da Bergamo e Cadore.

    Il 39º campionato ANA di slalom gigante svoltosi sulle nevi di Sappada è un'edizione da ricordare. Capita di rado infatti di assistere ad una cerimonia di apertura così toccante e suggestiva sotto una nevicata molto più natalizia che primaverile.

    Il momento commovente con la fanfara alpina, le autorità e il pubblico davanti al monumento ai Caduti resterà a lungo nel cuore dei partecipanti. Il giorno successivo più di 300 atleti sotto un sole splendente, sono scesi su una pista ottimamente preparata che ha consentito al pettorale nr. 311 di fare il miglior tempo di categoria. È quindi doveroso il plauso all'organizzazione del gruppo ANA di Sappada e dello Sci Club Sappada, con l'apporto indispensabile degli alpini della brigata Julia guidati dal ten. col Riccardo Breusa e dei componenti del nucleo sezionale di Protezione civile.

    Nella serata di sabato da segnalare anche il momento culturale con l'applaudita esibizione del coro ‘Sorgenti del Piave’ (che ha anche accompagnato la S. Messa) e del gruppo folkloristico degli Holzhockar. Tornando all'aspetto agonistico, il titolo assoluto è sfuggito all'atleta di casa, il cadorino Mauro Dionori, già campione a Pampeago di Trento qualche anno fa, per mezzo secondo.

    Ha vinto infatti il trentino Moreno Rizzi con una gara perfetta. Completa il podio assoluto un altro trentino, Marzio Mattioli. Nelle singole categorie i bellunesi vincono cinque titoli: Roberto Siorpaes (Cadore) nella Master A2 con un podio tutto cadorino completato da Adelino Coradazzi e Manfred Fuchs; Daniele D'Isep (Belluno) nella master A4; Fulvio De Bortoli (Feltre) nella Master B1; Sincero Pra Levis (Belluno) nella master B3; Silvio Valt (Belluno) nella Master B4.

    Nella seniores maschile Tiziano Cecconi (Carnica), nella Master A1 Stefano Mantegazza (Biella); nella Master A3 Massimo Baio (Lecco), nella Master B2 Orlando Zendri (Trento), nella Master B5 Luciano Gasparini (Pordenone). La classifica per sezioni (ne erano presenti ben 35), ha visto il trionfo di Trento seguita da Bergamo e dalla sezione Cadore, ospitante.

    Durante la affollata cerimonia di premiazione al Palazzetto dello Sport gli interventi del capogruppo ANA di Sappada, Carlo Collovati, del sindaco Gianluca Piller Roner, del presidente della Comunità Montana Valerio Piller, del presidente sezionale e consigliere nazionale Antonio Cason, del ten. col. Breusa e, in chiusura, del vicepresidente nazionale Giorgio Sonzogni responsabile per lo sport ANA che ha avuto parole di incitamento per tutti gli associati.

    Elemento comune in tutti gli indirizzi di saluto, il forte auspicio che presidio rappresentato a Sappada dalla caserma ‘Fasil’ della Brigata Julia possa continuare ad operare come Centro Addestramento Alpino.

    Livio Olivotto